Il the verde, antica bevanda benefica

di Rosanna Commenta

ll The Verde (nome scientifico Camelia Sinensis) è una varietà cinese di Long Jing, pianta ricca di elementi benefici per la salute, come i polifenoli e le catechine, sostanze che aiutano l’organismo con un effetto drenante e antiossidante. Già nell’antichità i cinesi sapevano che il the verde aveva il potere di guarire il mal di testa, e li aiutava ad eliminare le tossine ed a preservare la giovinezza. Ma solo nell’ultimo ventennio numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che i polifenoli presenti nel the verde sono potenti antiossidanti (più potenti anche della vitamina C ed E) ed hanno effetti anti- cancerogeni , anti-invecchiamento e azione probiotica; le catechine invece aiutano a migliorare alcune malattie e diversi disturbi dell’organismo.

In studi realizzati in laboratorio con alcuni topi si è dimostrato che le alte concentrazione di catechine aiutano a diminuire i livelli di colesterolo nel sangue e a mantenerlo dentro i parametri considerati normali. La Rivista di Nutrizione Clinica Americana ha pubblicato uno studio in cui si dimostra la relazione tra il consumo di the Verde e la perdita di peso, rendendolo un aiuto al problema dell’obesità, grazie all’effetto drenante e accelerante del metabolismo di questa bevanda.

In Olanda invece hanno scoperto che le donne che bevono the verde corrono meno rischi di essere colpite da aterosclerosi. Nell’Università della Riserva di Cleveland, USA, si è dimostrato inoltre che il consumo di questa bevanda  previene  l’artrite rematoide e fa diminuire i sintomi di chi ne è già affetto. Una delle scoperte più recenti e più importanti  è stata fatta da un gruppo di scienziati dell’ Istituto Aichi, in Giappone, che hanno dimostrato come le catechine di questo the sembrino bloccare l’azione del Virus dell’ AIDS.

Il metodo migliore per ottenere la quantità maggiore di catechine in una tazza di the verde è quello dell’infusione, facendolo riposare nell’acqua bollente per 5 minuti prima di bere. E’ importante segnalare però che il the verde avendo un contenuto elevato di caffeina  può causare ansia e nervosismo; che l’eccesso  può aumentare la diuresi provocando disidratazione; che assumerlo a digiuno e in maniera troppo concentrata può provocare nausea e vomito. Per tutti questi motivi la dose raccomandata è 2 tazze da 250 cc al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>