Quali sono i dolci che non fanno ingrassare?

Non so voi, ma quando sono a dieta quello che mi manca di più sono i dolci, ma non il cioccolato, bensì le torte e i biscotti: come rinunciare, infatti, a una fetta di torta fatta in casa o a qualche frollino da inzuppare nel latte al mattino? Fortunatamente, però, i dolci nella dieta non sono più un tabù: basta solo scegliere quelli giusti e con poche calorie.

Ricette light: sorbetto di ananas e menta

Il sorbetto di ananas e menta è un dessert molto fresco e piacevole, soprattutto con l’avvicinarsi della bella stagione, quando il desiderio di cibi leggeri inizia a farsi sentire. Inoltre, essendo povero di calorie, è un ottimo dolce per chi segue un regime ipocalorico. Del resto, la dieta non deve essere intesa come un sacrificio, ma piuttosto come un un nuovo modo di alimentarsi più sano ed equilibrato.

L’ingrediente principe di questo delizioso sorbetto è l’ananas, un frutto ricco di acqua (90%), ma anche di sostanze nutritive come bromelina, vitamina A, vitamia C, vitamine del gruppo B, aminoacidi, proteine, minerali come calcio, magnesio, potassio e manganese.

Ricette light: biscotti ai fiocchi d’avena

I biscotti ai fiocchi d’avena sono davvero molto gustosi e leggeri, particolarmente indicati per la prima colazione, ma sono ottimi anche per accompagnare il tè del pomeriggio. I biscotti sono molto semplici da realizzare in casa, ma bisogna fare attenzione all’impasto, che deve risultare omogeneo. I fiocchi d’avena, infatti, essendo molto asciutti potrebbero creare qualche problemino. E’ necessario, perciò che i fiocchi si ammorbidiscano durante la lavorazione, assorbendo le parti liquide degli altri ingredienti.

L’avena ha spiccate proprietà nutrizionali. E’, infatti, uno dei cereali più ricchi di proteine, e grassi monoinsaturi e polinsaturi. E’ una miniera di potassio e vitamine del gruppo B e contiene cellulosa in quantità piuttosto elevate. Inoltre, l’avena è consigliato anche ai diabetici, poiché ha un indice glicemico inferiore rispetto agli altri cereali, utile anche in caso di ipotiroidismo e di astenie fisiche e intellettuali.

Ricette light: cheesecake ai mirtilli

Il cheescake ai mirtilli, è un dessert goloso, ideale per chi fa sport, ottimo anche come sostituto di un pasto. E’ particolarmente indicato per chi fa attività fisica perché garantisce un apporto di energia da spendere nell’immediato. Inoltre, il cheescake essendo ricco di vitamine B, favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi dal cervello ai muscoli, a tutto vantaggio della performance sportiva.

E per chi non deve allenarsi, il cheescake ai mirtilli è una deliziosa alternativa al pranzo tradizionale, oppure può essere consumato (dimezzando la porzione) come dessert alla fine di pasto molto leggero. In associazione al dolce, potete anche bere del tè bianco o del tè verde, per ridurre l’assorbimento dei grassi.

Pensare ai dolci fa dimagrire

 Per perdere peso basta pensare o osservare un cibo dolce o comunque particolarmente gustoso. Lo ha confermato il risultato di uno studio condotto dal “National Institute for Physiological Sciences” del Giappone, guidato dal dottor Yasuhiko Minokoshi. La squadra del dottor Minokoshi si è concentrata sullo studio delle funzioni e delle particolari proprietà dell’orexina, un ormone presente nel cervello, la cui funzione è quella di legarsi all’ipotalamo quando si è in procinto di mangiare alimenti golosi.

Tale processo innesca una serie di segnali chimici nel cervello che portano ad aumentare la richiesta di glucosio da parte dei muscoli, consumando così calorie senza ingerire nulla. Per verificare questa tesi, gli scienziati hanno fatto esperimenti sulle cavie da laboratorio. L’esperimento, di per sè particolare, è stato abbastanza semplice e si è svolto senza alcun problema. I ricercatori hanno privato alcune cavie dei recettori neurali, quelli in cui entra in funzione l’orexina, lasciando le altre con i recettori in funzione; a tutte è stato iniettato tale ormone direttamente nell’ipotalamo, per osservarne gli effetti.

Torta alle banane e yogurt

La ricetta che vi proponiamo oggi non mancherà di deliziare il vostro palato aiutandovi allo stesso tempo a restare in forma. Infatti i due ingredienti base di questa squisita torta light sono la banana e lo yogurt, alimenti dall’apporto calorico decisamente basso. Inoltre fra gli ingredienti non figura lo zucchero, sostituito da soli 30 g di miele.

Infine è facile e veloce da preparare.

Torta alle banane e yogurt

Ingredienti per 8 persone

– 150 g di farina integrale setacciata

– 100 g di polpa di banana

– 30 g di miele

– 100 ml di yogurt magro

– Burro qb

– Sale

– 8 g di lievito per dolci

Tiramiyò, il tiramisù senza mascarpone

La ricetta light che vi propongo oggi mi è stata segnalata da Milena, una nostra lettrice affezionata. Si tratta di una ricetta a dir poco intrigante, oltre che semplicemente deliziosa, e da vera appassionata di tiramisù non potevo fare a meno di “girarla” a tutti quanti voi.

Come avrete già capito si tratta di una variante meno calorica del tiramisù, il Tiramiyò. In questo dolce infatti a prendere il posto dell’ipercalorico mascarpone è la philadelphia yo.

Naturalmente il Tiramiyò rimane sconsigliato a chi sta seguendo una dieta dimagrante, ma considerato che apporta solo 180 Kcal per porzione (circa 143 Kcal in meno rispetto alla versione tradizionale con mascarpone) è perfetto per chi invece è sempre alla ricerca di cibi e pietanze gustose che non attentino alla forma fisica, magari duramente riconquistata.

Adesso che Pasqua si avvicina potrebbe anche rappresentare un’ottima alternativa ipocalorica da portare in tavola al posto della colomba.