Il succo di ciliegia è curativo per il dolore articolare e la gotta

di Mariposa Commenta

Le ciliegie sono per molti il frutto della passione. In realtà, sono un alimento davvero molto importante per la salute. Le visciole, una qualità selvatica, sembrano essere in grado di modificare il metabolismo dell’acido urico, ottenendo così un forte impatto sul dolore articolare.

 

Molti di noi, impropriamente, li chiamano reumatismi, spesso sono solo dolori causati dal freddo e dall’umidità e tipici dell’autunno inoltrato. Come mai queste ciliegie sono in grado di curare questo disturbo? Il motivo sta negli antociani, un tipo di antiossidanti. Secondo il dottor Glyn Howatson, le visciole sono un prodotto unico nel suo genere e per questo motivo ha condotto numerosi anni di studio questi frutti.

Tra tante ricerche, quella più interessante è quella della Oregon Health and Science University nel 2009 che mostrava come i frutti contenessero sostanze molti simili agli antidolorifici di alcuni farmaci comunemente utilizzati. Alcuni sportivi, dopo la maratona, hanno bevuto il succo di visciole per eliminare il dolore ai muscoli e alle articolazioni.

L’ultimo approfondimento ha valutato il succo degli effetti del succo sia sui livelli di acido urico sia della proteina C-reattiva, che misura i livelli di infiammazione generalizzata. Alti livelli di acido urico indicano malattie come la gotta, l’artrite reumatoide, ecc. Il team del dottor Glyn Howatson ha potuto confermare i benefici effetti su persone affette da malattie infiammatorie, gotta e artrite. Le visciole analizzate sono quelle denominata Montmorency, tipica degli Stati Uniti. 

Come sempre le ricerche vanno prese con le pinze, è però davvero importante considerare che consumare frutta e verdura in quantità, può migliorare la nostra salute, senza alcuno sforzo.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>