Secondo piatto light: petti di pollo al vapore

Spread the love

Qualche giorno fa vi abbiamo illustrato i benefici della cottura al vapore, oggi vi proporremo una ricetta per applicare questo metodo di cottura, ovvero quella del petti di pollo cotto al vapore. Non dovete pensare che la cottura al vapore oltre ad essere priva di grassi sia anche priva di gusto: proprio questa ricetta vi dimostrerà che l’uso di erbe aromatiche può compensare quello di altri condimenti grassi; inoltre, questa pietanza contiene solo 180 calorie a porzione, e quindi costituisce un secondo piatto gustoso e nutriente.

Petti di pollo al vapore

Ingredienti 

2 petti di pollo di circa 300 grammi ciascuno, un mazzetto misto di prezzemolo e maggiorana in foglie, 1o steli di erba cipollina, uno scalogno, succo filtrato di un limone, succo filtrato di mezza arancia, una scorza di arancia, un cucchiaio di salsa di soia, 20 grammi di olio extravergine d’oliva, sale.

Preparazione 

Pulite i petti di pollo dall’eccesso di grassi, dall’ossicino ed da eventuali nervature; divideteli in due parti e salateli. Mettete l’acqua nella pentola per la cottura a vapore, aggiungete la scorza d’arancia, disponete i petti di pollo sopra al cestello, coprite con il coperchio e cuocete per 20 minuti.

Mentre la carne si cuoce preparate la salsa, ovvero fate un trito misto con le tre erbe aromatiche e lo scalogno sbucciato. Mettete il trito in una ciotola, versate l’olio extravergine d’oliva, il succo d’arancia, il succo di limone, la salsa di soia, salate ed emulsionate la salsa con un forchetta.

Trascorso il tempo di cottura del pollo, affettatelo sottile, disponete le fettine su di un piatto da portata e condite con la salsa alle erbe.

2 commenti su “Secondo piatto light: petti di pollo al vapore”

Lascia un commento