Lattobacilli e agnocasto per combattere gonfiore addominale e tensione mammaria

di Siry 2

La pancia gonfia e sporgente può essere il se­gnale della sindrome del colon irritabile, più nota co­me colite. Ci dice  Marcello Mandatori, medico chirurgo, nutrizionista, specialista in Ecologia Clinica

«Può dipendere dalla costituzione, da un’intolleranza alimentare o da un’alterazione della flora batterica intestinale. Più spesso le cause sono stress, ansia, disturbi emotivi»

Contro il gonfiore addominale, oltre ai fermenti lattici adeguati (consultare un medico per la prescri­zione) è utile il carbone vegetale (carbone attivo). Spiega l’esperto

«E una polvere ottenuta dalla combustione di pezzetti di legno dolce, come il tiglio e il salice, che lega chimicamente numerose sostanze e gas»

Va preso dopo i pasti, in capsule o compresse, nelle dosi prescritte dallo specialista. Non va assunto du­rante cure antibiotiche, vitaminiche o insieme ad al­tri farmaci, perché ne assorbe i principi attivi.  Si ai fitoterapici, in particolare Valeriana officinalis, 20 gocce 3 volte al giorno e il decotto di olmo rosso americano, entrambi ad effetto calmante.

Inoltre nelle donne, il problema è accentuato dalle oscillazioni ormonali, che specie nella seconda parte del ciclo possono favorire, oltre al gonfiore generalizzato, tensione al seno e addominale. Consiglia il dott. Balzano, ginecologo

«Utile l’estratto secco del frutto dell’agnocasto, da assumere sotto forma di tintura madre, nella dose di 40 gocce, sciolte in un bicchiere di acqua, una volta al giorno »

Utile l’integrazione di magnesio (circa 400 mg al di), reperibile attraverso integratori e alimenti come crusca, pesche, spinaci e biete verdi, e l’assunzione di un fitoterapico drenante, come linfa di betulla (30 gocce, in un po’ d’acqua, 3 volte al dì). Gli omeopatici più indicati per la tensione al seno sono: Calcarea carbonica, per forti tensioni mammarie in donne tendenti all’obesità e con flussi abbondanti; Lachesis, quando c’è un marcato miglioramento dei sintomi con il flusso, peraltro scarso; Pulsatilla, per donne con umore mutevole, freddolose, che soffrono dl ritardi mestruali e frequenti cistiti.

Commenti (2)

  1. IO soffro di colite e assumo una volta al giorno spasmomen ma i risultati non sono allettanti…cosa mi consigliate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>