Italiani a dieta, dopo le vancanze 2 chili in più

di Tippi Commenta

Secondo un’indagine online della Coldiretti oltre la metà degli italiani è ingrassato almeno di 2-3 chili durante le vacanze estive. Solo il 23% si sente in perfetta forma, e un’ancora più esiguo 2% è riuscito a perdere peso durante l’estate, complice la mancanza di cibi che adeguati al proprio gusto nel luogo di villeggiatura.

Per recuperare la silhouette e fare pace con lo specchio, al rientro dalle ferie molti hanno pensato di iscriversi in palestra, dove c’è stato un vero e proprio boom di iscrizioni, ma anche di correggere l’alimentazione e seguire una dieta dimagrante.

Come ha spiegato la Coldiretti:

Se è scontro tra le diverse proposte dei dietologi per affrontare il sovrappeso: dieta tisanoreica, dissociata, dieta del sondino e Dukan, sono invece unanimemente riconosciuti i benefici della dieta mediterranea.  I suoi prodotti base, a partire dal consumo di frutta e verdura, possono aiutare a recuperare la forma perduta ma sono anche considerati indiscutibilmente come essenziali per garantire una buona salute soprattutto per la crescita nelle giovani generazioni.

Il consiglio, dunque, è quello di seguire un’alimentazione bilanciata, senza doversi privare di nulla: pasta, pane, olio extra vergine di oliva, frutta, verdura, compreso il tradizionale bicchiere di vino consumato durante i pasti. Come ricorda la Coldiretti, infatti, la dieta mediterranea ha permesso agli italiani di conquistare il record della longevità, con una vita media di 79,1 anni per gli uomini e di 84,3 anni per le donne, staccando nettamente la media europea.

Noi di Dietaland l’abbiamo ripetuto più volte, per dimagrire non bisogna affidarsi ai miracoli promessi da alcune diete, dietro cui si nascondono l’insidia di recuperare i chili persi in breve tempo e con gli interessi, nonché il pericolo di affaticare fegato e reni con l’eccesso di proteine o di andare incontro a gravi carenze nutrizionali. La cosa migliora resta mangiare di tutto un po’, senza eccedere, e si desidera intraprendere una dieta, meglio affidarsi a degli esperti.

Via|Coldiretti; Photo Credits|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>