Frutta tropicale per dimagrire dolcemente

di Siry Commenta

Tutti straricchi di vitamine e potassio, e con poche calorie, i frutti tropicali sono dei potenti bruciagrassi. E aiutano a saziarti più in fretta. Datteri, ananas e banane sono tra i più comuni, ma non sono certo gli unici frutti esotici che si possono acquistare anche alle nostre latitudini. Prima di metterli nel carrello, però, è bene conoscerne più da vicino le virtù dimagranti (o gli eventuali rischi per la linea) in modo da acquistarli in maniera “mirata”.

Il lime o limetta è, tra gli agrumi, il più indicato per ripulire l’intestino in profondità, soprattutto prima dell’arrivo del caldo e quando si è seguita per mesi una dieta sregolata che  ha riempito il colon di scorie. Il suo succo, fortemente aromatico, contiene molta vitamina C e sali minerali e ha proprietà diuretiche, battericide e antisettiche. La mattina appena sveglio, bevi un bicchiere di acqua tiepida dove avrai spremuto un lime: stimola le vie urinarie e faciliti lo svuotamento dell’intestino.

Il litchi, piccolo frutto d’origine cinese dal delicato sapore di rosa, è considerato un efficace ricostituente generale, un antinfiammatorio e un ottimo tonico per lo stomaco. Ma soprattutto, il litchi contrasta l’azione dei radicali liberi che frenano le attività metaboliche e favoriscono la formazione dei depositi adiposi. Contiene vitamina C (antiossidante), potassio, magnesio, fosforo e calcio (anti fame).

Il frutto della passione invece, può avere la buccia giallo-arancio e brillante o rosso-violetto, e nelle dimensioni ricorda la pesca. La polpa è costituita da un insieme di semi contornati da una massa gelatinosa molto profumata. È ottimo mangiato al naturale, oppure si può utilizzare per preparare frullati o centrifugati. Contiene parecchi zuccheri, vitamina A, B, C ed E, ferro, fosforo e potassio (di più della banana). E’ ottimo per chi soffre di ritenzione idrica.

Infine il mango si presenta ovale o tondeggiante e può avere la buccia di varie tinte: dal verde al rosso fino al giallo, lo stesso colore della polpa, succosa e aromatica. Ha un ottima azione antiossidante, vitamina A e C, calcio e potassio e rafforza le difese immunitarie. Non è eccessivamente calorico mentre ha proprietà diuretiche, antibatteriche e lassative. L’ideale è consumare il mango al naturale e ovviamente è possibile anche tagliarne la polpa a tocchetti per consumarla nature oppure nelle macedonie, nelle insalate o come copertura per una crostata di frutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>