La dieta zona mediterranea di Barry Sears

di Mariposa Commenta

Tra le diete maggiormente di moda, sicuramente quella con lo scettro dell’estate 2015 è la dieta zona mediterranea di Barry Sears, soprattutto perché ha dei seguaci molto famosi, come rapper italiano Fedez, che racconta di aver perso facilmente 7 chili, ma anche gli illustri Valentina Vezzali e Alex Zanardi.

Prima di tutto si tratta di una dieta zona di Barry Sears che parte dalla dieta Mediterranea, quella di Ancel Keys, che propone alimenti sani come il pesce, la verdura, la frutta, l’olio extra vergine e il vino rosso, tutti prodotti ricchi di polifenoli. Non è però una variante della cosiddetta dieta mediterranea, semplicemente ne sfrutta gli alimenti più preziosi.

Le regole di Barry Sears:

  • Ogni giorno si devono fare tre pasti principali e due o tre spuntini (uno prima di andare a letto). Non devono passare più di cinque ore tra un pasto e l’altro.
  • Ogni pasto principale e ogni spuntino devono essere così organizzati: 40% calorie carboidrati, 30% proteine e 30% grassi.
  • Consumare molta verdura (tranne patate, barbabietole e carote cotte) e una buona quantità di frutta (tranne banane, fichi e cachi)
  • Limitare i cibi con un alto indice glicemico quali riso, pane, patate, dolci, zucchero, bevande zuccherate.
  • Ogni blocco deve contenere 9 gr di carboidrati, 7 grammi di proteine e 3 grammi di grasso. Il numero ottimale di blocchi si calcola secondo la corporatura e il tipo di attività svolta. Si va dagli 11 ai 12 blocchi per la donna e da 13 a 16 blocchi per l’uomo.
  • i carboidrati bianchi aumentano l’infiammazione e bisogna dunque ridurli.
  • Questa dieta non è dimagrante ma di educazione nutrizionale.

 

Photo Credits | Shutterstock / ALEXANDER LEONOV

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>