Rientro a scuola: i consigli alimentari per affrontarlo al meglio

di Daniela 3

Se gli adulti si sentono un po’ spossati e hanno difficoltà a riprendere il solito tran tran quotidiano, figuriamoci i bambini! Dopo tre mesi trascorsi in piena libertà, si trovano ora a dover affrontare un nuovo anno scolastico; quindi è bene iniziare a prepararli subito ai nuovi ritmi.

Cominciando dal regolare ciclo del sonno; per prima cosa, niente più ore piccole, e poi, per il nuovo ritmo è importantissima l’alimentazione, che deve essere varia, nutriente e fornire loro circa 2.800 calorie. Per affrontare meglio lo studio e soprattutto favorire la concentrazione sui banchi di scuola, sarebbe meglio non saltare la prima colazione, o consumare solo una tazza di latte in fretta.

Cercate di svegliare i ragazzi almeno un’ora prima di uscire di casa: in questo modo potranno sedersi a tavola e consumare con calma la colazione, nella quale non devono mancare latte o yogurt, fette biscottate con marmellata o biscotti, alimenti non pesanti per lo stomaco e ricchi di energia; se gradito ai piccoli, cercate anche di inserire nella colazione un piccolo frutto.

A pranzo, via libera al più classico piatto di pasta condito con un sugo semplice e un po’ di formaggio, e al pesce che, essendo ricco di fosforo, è  un valido aiuto per la memoria, magari con un contorno a base di rucola, che è una buona fonte di omega 3.

Per quanto riguarda la merenda, cercate di evitare, se non in casi eccezionali, le merendine preconfezionate, e optate per frutta fresca, frullati, spremute o, se proprio i bimbi vogliono qualcosa di dolce, una fetta di torta semplice fatta in casa, accompagnatala un bicchiere di latte. A cena proteine a volontà tramite carne, uova e formaggi. Anche l’attività fisica impegna molto la vita dei ragazzi e quindi va ripresa con gradualità per riabituare i muscoli allo sforzo.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>