Dieta mediterranea: 7 benefici per la salute

di Mariposa Commenta

La Dieta Mediterranea è una delle certezze che tutti dovremmo avere nella vita: seguire questo modello alimentare è il miglior modo che abbiamo a disposizione per proteggere quanto più possibile la nostra salute. Ma quali sono i benefici per la salute?

Ecco quindi 7 importanti benefici:

  1. I cibi consigliati dalla dieta mediterranea sono ricchi di vitamine e hanno un effetto antiossidante che incide sulla prevenzione di malattie gravi come il cancro;
  2. Consente di mantenere un giusto rapporto tra la quantità di calorie contenuta nei cibi e il bisogno energetico individuale;
  3. L’apporto di grassi buoni come quelli del pesce, omega 3 e 6, insaturi e di origine vegetale, di lecitina e fitosteroli, aiuta anche a combattere l’aumento dei trigliceridi nel sangue e a diminuire il contenuto di colesterolo;
  4. Le sostanze nutritive contenute in particolare nell’olio d’oliva hanno effetti antiossidanti per eccellenza e, in particolare, aiutano a prevenire malattie del sistema nervoso come l’Alzheimer;
  5. Mangiare alimenti contenenti per la maggior parte proteine di origine vegetale aiuta ad alleggerire il fegato e i reni, con un miglioramento del processo di eliminazione delle tossine e delle sostante dannose per l’organismo;
  6. Per la combinazione salutare tra gli alimenti, gli zuccheri si mantengono stabili limitando i tanti disturbi causati dal diabete;
  7. Ha benefici a livello sistemico: non solo una parte del corpo ne è avvantaggiato ma tutto l’organismo è interessato dal suo effetto positivo.
  8. La Dieta Mediterranea è un importante alleato contro la sindrome metabolica, ossia quell’insieme di condizioni (obesità, diabete, ipertensione arteriosa, dislipidemie) che espongono un soggetto a elevato rischio cardiovascolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>