La dieta dei colori

di Daniela 2

La cromoterapia, letteralmente “cura con il colore”, è una medicina alternativa che utilizza i colori per aiutare il corpo e la psiche a ritrovare il loro naturale equilibrio. Se è possibile curarsi con i colori perché non dimagrire con essi?

In risposta a questo interrogativo arriva dall’America la dieta dei colori, o cromo-dieta, che si basa sulle varietà cromatiche di frutta e verdura divise in 5 gruppi: bianco, giallo/arancione, verde, rosso e viola/blu.  Mangiando una porzione di ogni “colore” si ottiene una dieta bilanciata con un basso contenuto di calorie e molto semplice da seguire.

Oltre che per dimagrire, la dieta dei colori è efficace anche per la salute; un’associazione dietetica americana ha scoperto che i fitopigmenti, cioè le sostanze responsabili del colore degli alimenti, sono utili per proteggere l’organismo da vari disturbi e malattie.

Vediamo nel dettaglio le proprietà di ogni colore. Gli alimenti di colore verde proteggono le membrane delle cellule e combattono l’influenza, quelli di colore bianco rassodano la pelle e controllano la pressione del sangue, i cibi di colore rosso ritardano gli effetti dell’invecchiamento, quelli viola regolano l’intestino e depurano la pelle, i gialli favoriscono la digestione e sono alleati contro la cellulite, e quelli color arancio migliorano la vista e combattono il raffreddore.
Proprio per sfruttare al meglio le proprietà che regalano questi pigmenti, la dieta cambia “colore” ogni giorno. Il regime alimentare che vi proponiamo di seguito, vi assicurerà un apporto calorico compreso tra le 1.150 e le 1.250 calorie giornaliere.

Schema settimanale della dieta dei colori

Per la colazione potrete scegliere tra queste due indicazioni alternandole:
200 g di succo di pompelmo rosa, 50 g di pane integrale, 1 cucchiaino di marmellata o di miele, una tazza di tè verde con un cucchiaino di zucchero
oppure
200 g di succo di carote, 100 g di yogurt o latte, 20 g di biscotti secchi.

Lunedì VERDE
Pranzo: un piatto di crema di piselli con 10 g di grana, una frittata con due uova e 100 g di carciofi, 50 g di pane integrale e un kiwi.
Cena: 200 g di sogliola ai ferri, 200 g di broccoli lessati conditi con due cucchiaini d’olio d’oliva, 30 g di pane integrale  una mela

Martedì BIANCO
Pranzo: 300 g di insalata di verdure miste con cavolfiore, porri, finocchi, un uovo sodo e due cucchiaini d’olio a condimento; 50 g di mozzarella; 30 g di pane integrale e 100 g di uva bianca.
Cena: 50 g di pasta con aglio, due cucchiaini di olio e peperoncino; 300 g di cipolle bianche lesse condite con aceto e due cucchiaini d’olio, 30 g di pane integrale e una banana.

Mercoledì ROSSO
Pranzo: 50 g di penne al pomodoro con due cucchiaini d’olio; 100 g di petto di pollo ai ferri con un cucchiaio di ketchup; 30 g di pane integrale e una mela rossa.
Cena: 100 g di würstel con un cucchiaio di ketchup; 100 g di trevigiana e radicchio con due cucchiaini d’olio, 30 g di pane integrale e 100 g di uva nera.

Giovedì VIOLA
Pranzo: 50 g di risotto con 100 g di melanzane e 100 g di tofu, 50 g di prugne secche.
Cena: 150 g di filetto ai ferri accompagnato da 300 g tra cipolle di Tropea e melanzane alla griglia con tre cucchiaini d’olio d’oliva, 50 g di pane integrale e una pera.

Venerdì GIALLO
Pranzo: 50 g di risotto con 100 g di peperoni gialli, 50 g di emmenthal, 30 g di pane integrale, 200 g di macedonia con due cucchiaini di zucchero.
Cena: 200 g di scaloppine di vitello al limone, 100 g di insalata mista con un cucchiaino d’olio d’oliva, 30 g di pane integrale e 200 g di ananas.

Sabato ARANCIO
Pranzo: 200 g di carote tritate mescolate con 100 g di formaggio in fiocchi e condite con due cucchiaini d’olio, 30 g di pane integrale e un mandarino.
Cena: 50 g di risotto con 100 g di zucca e 40 g di pancetta magra; 200 g di gamberetti lessati con un cucchiaio di salsa aurora, 50 g di pane integrale e un’arancia.

Domenica: ripetere a scelta uno dei menù della settimana

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>