Dessert light per San Valentino: il budino di mango alla frutta esotica

di Redazione

Come vi abbiamo già detto altre volte, pochi grassi non è sempre sinonimo di poco sapore: non a caso vi abbiamo proposto spesso delle ricette light, dalle calorie limitate ma dall’indiscusso gusto. Oggi è il turno di un dessert leggero e stuzzicante, perfetto per la serata di San Valentino: non a caso, il frutto della passione è uno degli ingredienti! Non vi preoccupate delle calorie: il budino di mango alla frutta esotica contiene solo 100 calorie a porzione.

Budino di mango alla frutta esotica

Ingredienti

Un chilo di manghi, 8 grammi di dolcificante light, 25 grammi di gelatina in fogli, 50 grammi di panna vegetale, una papaia, un frutto della passione, due carambole. Un kiwi, due arance, 8 litchi.

Preparazione

Mettete uno alla volta i fogli di gelatina in uno stampo rettangolare, coprendo via via d’acqua fresca e lasciate ammorbidire per dieci minuti; nel frattempo, pelate i manghi, eliminate il nocciolo centrale e ricavate circa 800 grammi di polpa matura. Mettete la polpa di mango nel frullatore con metà della panna vegetale e con il dolcificante; frullate fino ad ottenere una crema senza grumi.

Scolate e strizzate la gelatina e trasferitela in un pentolino insieme alla panna vegetale rimasta, mettete sul fuoco fino allo scioglimento della gelatina, senza, comunque, far arrivare la panna a bollore. Unite il composto di panna e gelatina alla crema di mango, mescolate e versate negli stampini da budino e metteteli a rassodare in frigo per almeno 3 ore.

Prima di servire in tavola, tagliate a fettine tutta la frutta che servirà a decorare i budini, meno il frutto della passione, in quanto, un cucchiaio di esso su ciascun stampino, servirà ad insaporire i vostri budini.