Come combattere i malanni di stagione con la dieta giusta

di Daniela Commenta

Ad autunno ormai inoltrato è normale assistere a dei cambi di temperatura repentini che possono provocare influenza e raffreddore: basti pensare che, secondo le stime, sono almeno ottantamila gli italiani costretti a stare a letto a causa di mal di gola, febbre e tosse provocati dall’arrivo dei primi freddi. Come proteggersi, quindi, da questi malanni di stagione dovuti agli sbalzi termici?

Gli stratagemmi per difendersi dai malanni di stagione sono tutti molto semplici e vanno dall’alimentazione, alle abitudini quotidiane, al modo di vestirsi, senza dimenticare la possibilità di ricorrere ai rimedi naturali.

Rinforzare le difese immunitarie

Per non cadere nella trappola dei malanni di stagione è necessario, innanzi tutto, rinforzare le proprie difese immunitarie seguendo una corretta alimentazione: molti cibi, infatti, contengono delle sostanze molte utili per rafforzare il nostro organismo. Per prima cosa cercate di mangiare in modo sano e genuino, consumate pochi grassi saturi, fritture e alimenti con additivi, e preferiti frutta e verdura di stagione.

Dieta contro i malanni di stagione

La dieta ricopre un ruolo fondamentale per il rafforzamento delle difese immunitarie e, quindi, nella lotta contro i mali di stagione, tra i cibi alleati ci sono i cavoli, i broccoli, la verza, le carote e gli spinaci, per quanto riguarda le verdure, mentre le mele, le arance, la papaia, i kiwi e i melograni sono l’ideale per la frutta. Cercate di consumare tutti quegli alimenti che contengono le vitamine A e C, antiossidanti, ferro e calcio, pertanto non dimenticate di inserire nella dieta latte e legumi.

Oltre alla scelta dei cibi, particolare importanza rivestono i metodi di cottura: oltre alle frittura evitate anche le preparazioni molto lunghe che possono causare la dispersione delle sostanze più importanti contenute negli alimenti. Anche le spezie sono utili per combattere i malanni di stagione e per il benessere dell’organismo: ad esempio il pepe nero stimola le difese immunitarie, lo zafferano contrasta l’azione dei radicali liberi e l’anice e il cumino riducono la fermentazione dell’intestino.

I rimedi naturali contro i malanni di stagione

Per rafforzare le difese immunitarie e per prevenire o curare i malanni di stagione non è necessario ricorrere immediatamente ai farmaci: ci sono tanti rimedi naturali in grado di venirci in soccorso. Ad esempio, per far abbassare la febbre si può ricorrere ad una tisana alla menta, per l’influenza ad una limonata calda, in quanto è utile per sciogliere il muco e per alleviare il mal di gola, oppure il succo d’arancia, perché contiene vitamina C.

Contro la tosse si può ricorrere al miele, mentre per rafforzare il sistema immunitario di può ricorrere al tè alla cannella e allo zenzero oppure all’uncaria, un’erba dalle proprietà immunostimolanti che potrete trovare in erboristeria; non dimentichiamo, inoltre, le proprietà benefiche dell’aglio, noto antibiotico naturale in grado di velocizzare la guarigione dall’influenza, soprattutto se consumato crudo.

Per chi ha lo stomaco sotto sopra o problemi intestinali dovuti ai malanni di stagione, potete ricorrere allo zenzero oppure ai fermenti lattici contenuti nello yogurt, meglio se bio, che oltre ad ristabilire la flora intestinale, sono utili per rinforzare le difese immunitarie.

Altri stratagemmi contro i malanni di stagione

Oltre all’alimentazione, per difendersi dalle malattie da raffreddamento è necessario adottare dei piccoli accorgimenti; innanzi tutto non vestitevi né troppo pesanti né troppo leggeri: l’ideale sarebbe vestirsi “a cipolla” in modo da potersi coprire o alleggerire a seconda della temperatura.

Lavatevi spesso le mani e aprite le finestre più volte al giorno per favorire il cambio dell’aria, cercate di non fumare perché anche le infiammazioni causate dalle sigarette favoriscono il passaggio dei virus all’interno delle vie respiratorie.

Infine, cercate di adottare uno stile di vita regolare: limitate, se possibile, le situazioni di stress, mangiate ad orari regolari e concedetevi le giuste ore di sonno e non dimenticate di fare una leggera attività fisica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>