Cibo fritto, calorie e caratteristiche nutrizionali

di Redazione Commenta

La frittura può essere salutare o dannosa, tutto dipende da alcuni fattori. In linea generale però si può dire che i cibi fritti non sono da demonizzare tout court, a meno che non siano presenti patologie epatiche o pancreatiche. È chiaro, però, che il conteggio delle calorie aumenta vertiginosamente. Vediamo insieme di fare un po’ di chiarezza.

Frittura, fa male?

Nessun alimento fa male, compreso quello fritto. A fare la differenza, infatti, è la quantità e la frequenza con cui sono consumati i cibi fritti. Una volta al mese, ad esempio, non ha alcuna controindicazione, soprattutto se si segue un’alimentazione sana e corretta. Inoltre, per arrecare meno danni possibili è importante scegliere solo olio di semi di arachidi, di riso o di olio extravergine di oliva, gli unici che hanno un punto di fumo molto alto. La temperatura, inoltre, non dovrebbe mai superare i 180°C e i tempi di cottura non devono essere troppo lunghi poiché si può formare l’acrilammide, una sostanza cancerogena, che si trova nelle parti bruciacchiate o scure.

Cibo fritto, calorie

Calcolare le calorie dei cibi fritti non è un’operazione così semplice come sembra, poiché durante la cottura gli alimenti assorbono grasso. Quello che è certo però, è che la frittura fa lievitare l’apporto calorico proprio a causa del grasso che viene assorbito, olio o burro che sia. Tale assorbimento è tanto più elevato quanto più lunga è la durata della frittura. Ma facciamo concretamente degli esempi.

Patate fritte, calorie

100 g di patate apportano circa 83 Kcal, mentre se sono fritte contengono ben 188 Kcal. La differenza, come potete notare è notevole

Frittura mista di pesce, calorie

Il pesce di per sé non è un alimento molto calorico (anche se dipende dal tipo di varietà ittica). Una porzione di frittura mista (con 200 g di pesce) contiene ben 395 Kcal.

Pollo fritto, calorie

Anche il pollo, che è un alimento senz’altro magro (ha circa 110 Kcal ogni 100 g), se impanato e fritto diventa molto calorico. Una porzione da 200 g, infatti, contiene 499 calorie.

Zucchine fritte, calorie

Le zucchine sono per eccellenza un alimento light, consigliato anche nelle diete non solo perché povere di calorie (soltanto 13 per 100 g), ma anche per le loro proprietà diuretiche. Con la frittura, però il conteggio lievita abbondantemente… 100 g di zucchine fritte, infatti, apportano 255 Kcal, che non sono poche…

Polpette fritte, calorie

Le polpette fritte sono senza dubbio molto buone, siasole che nel sugo, ma quanto a calorie non scherzano… 100 g ne apportano ben 269.

Mozzarelline fritte

La mozzarella, già di per sé, è un alimento abbastanza grasso, di conseguenza con la frittura non acquisterà certo in leggerezza. 1 porzione, infatti, apporta la bellezza di 450 kcal.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>