Un cerotto abrasivo sulla lingua: l’ultima dieta choc per dimagrire con dolore

di Mariposa Commenta

Cucirsi la bocca e non solo per non dire una parola di troppo, ma anche per evitare di mangiare  dei bocconi in più. La gola può davvero essere una cattiva consigliera. Come risolvere? In realtà nella patria dell’esagerazione e del lusso, Beverly Hills, è stato creato un cerotto abrasivo da mettere sulla lingua per bloccare l’istinto di consumare cibo calorico.

Non è una bufala, purtroppo. Ci piacerebbe dirvi che è una chiacchiera da web, purtroppo si tratta dell’ennesimo caso in cui la realtà supera notevolmente la fantasia. Questo strumento va applicato sulla lingua con sei punti di sutura e impedisce alle persone di nutrirsi con cibi solidi. E’ grande come un francobollo, prodotto con un materiale che si utilizza per la cura dell’ernia (marlex) ed è stato inventato dal famoso chirurgo plastico Nikolas Chugay.

È davvero una sorta di punizione corporale, perché trasforma il piacere di ingerire un boccone (ovviamente solido) in qualcosa di estremamente doloroso. Il risultato? I pazienti sono obbligati a mangiare cibi liquidi e di conseguenza ipocalorici. Questa notizia è sconvolgente, perché non c’è assolutamente bisogno di intervenire in questo modo per perdere dei chili. La dieta dovrebbe essere un percorso prima di tutto psicologico, verso la consapevolezza del proprio corpo e della propria salute.

Questa dimensione (sana) implica costanza, volontà e anche tempo. Si tratta, infatti, di un percorso lungo. Consideriamo poi che il cerotto, oltre al male, ha anche degli altri effetti collaterali, perché può interferire sul sonno e sulla capacità di parlare. Inoltre, può rendere difficoltose le relazioni. Perdere peso deve essere motivo di orgoglio, soprattutto quando si è in grave obesità. Così invece diventa quasi una mortificazione sull’anima e del corpo.

Quanto dura questa dieta? Il cerotto va tenuto sulla lingua per massimo un mese. Al termine dei 30 giorni si verificano i risultati e si studiano dei percorsi individuali di dimagrimento.

 

Photo Credit | ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>