Il cacao protegge i vasi sanguigni

di Rosanna Commenta

I flavonoli del cacao potrebbero migliorare la funzionalità dei vasi sanguigni. Questo è quanto emerge da una ricerca condotta da un team internazionale di scienziati e pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology. Le malattie cardiovascolari sono una delle principali cause di mortalità e invalidità in molte parti del mondo, con maggior frequenza nei paesi occidentali. Dai risultati emerge che il consumo quotidiano di cacao ha raddoppiato il numero di cellule angiogeniche circolanti nel sangue, le CACs. Le CACs hanno dimostrato, in passato, di poter riparare efficacemente i vasi sanguigni.

Come afferma il dott. Christian Heiss della Heinrich-Heine University di Dusseldorf,

“Per la prima volta, abbiamo scoperto che i flavonoli del cacao potrebbero mobilitare direttamente le cellule deputate alla riparazione dei vasi sanguigni danneggiati. I benefici sono notevoli e non sono stati osservati effetti collaterali.”

Questo studio dimostra che una dieta della durata di un mese ricca di flavonoli porta a un miglioramento evidente della disfunzione endoteliale e a un numero più elevato delle cellule CACs.

La ricerca è stata condotta su sedici pazienti affetti da malattie cardiovascolari, di età compresa tra i 61 e i 67 anni, a cui è stato dato da bere un drink contente del cacao che assicurasse il giusto dosaggio di flavonoli. Al gruppo di controllo è stato, invece, dato lo stesso drink ma con un basso dosaggio di flavonoli. Tutto questo due volte al dì, per un periodo di trenta giorni. Il gruppo che ha ricevuto la bevanda ad alto dosaggio di flavonoli ha mostrato un miglioramento della funzione dei vasi sanguigni del 47% in più rispetto al gruppo di controllo.

Nonostante i risultati siano così positivi, i ricercatori avvertono i consumatori che mentre nel cacao sono presenti livelli significativi di flavonoli, non c’è alcuna garanzia sul fatto che il prodotto industriale e lavorato, contenga tali nutrienti o comunque una quantità adeguata che possa essere ritenuta utile all’organismo. Sono pertanto in atto ulteriori ricerche per acquisire nuove tecniche di lavorazione per poter migliorare la conservazione dei flavonoli del cacao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>