Gli alimenti diuretici

di Silvana Commenta

Molte persone sperano di ottenere un dimagrimento facile e veloce attraverso il ricorso ai diuretici, ovvero quelle sostanze in grado di aumentare la produzione e l’espulsione di urina. Tuttavia, l’uso di farmaci o di prodotti dimagranti ad azione diuretica rischia di rivelarsi una cattiva idea e dare luogo, anche in persone perfettamente sane, ad una serie di disturbi che possono andare dalla disidratazione ai crampi fino ad arrivare al collasso cardiaco, soprattutto se l’assunzione di questo tipo di prodotto si accompagna all’esercizio fisico intenso.

Quindi, a meno che non ce li abbia prescitti il medico, meglio rivolgersi a rimedi più innocui come il buon cibo o le erbe (anche qui però usate molta prudenza); alcuni alimenti e bevande hanno infatti azione diuretica grazie al loro contenuto elevato di acqua o di particolari vitamine e sali minerali quali potassio, vitamina C, vitamina B6. Sappiate però che il calo ponderale registrato in seguito al loro consumo massiccio è dovuto alla perdita di liquidi e non di grasso quindi si tratta di un dimagrimento più apparente che reale.

Inoltre, anche se l’azione dei cosiddetti alimenti diuretici non può essere paragonata in alcun modo a quella dei prodotti dimagranti o dei i farmaci diuretici impiegati per il trattamento di patologie quali ipertensione, insufficenza renale, glaucoma, cirrosi epatica e insufficienza cardiaca, una persona in buono stato di salute non dovrebbe seguire una dieta ricca di cibi in grado di stimolare la diuresi per più di due-tre giorni di seguito e solo per risolvere problemi di natura estetica quali gonfiore e ritenzione idrica o per depurarsi dopo un periodo di stravizi.

Fatte queste doverose premesse, vediamo adesso un breve elenco di cibi che possono avere effetto diuretico:

  • Ananas
  • Carciofo
  • Cipolla
  • Finocchio
  • Mela
  • Uva
  • Sedano
  • Patate
  • Borragine
  • Melanzane
  • Cocomeri
  • Meloni
  • Broccoli
  • Cavoli
  • Cavolini di Bruxelles

A questi si aggiunge naturalmente l’acqua, soprattutto se povera di sodio, e bevande quali caffè e tè che devono la propra azione diuretica al contenuto di caffeina e teina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>