Cellulite, si elimina con il sale marino

 
Tippi
26 luglio 2011
Commenta

Il sale, è un prezioso alleato contro la cellulite. Nei bagni e nei peeling, infatti, nutrono i tessuti, liberandoli dai liquidi in eccesso.

Il sale marino, possiede proprietà drenante e rimodellanti. Quando, infatti, penetra attraverso la cute, elimina i ristagni di liquidi e riattiva i meccanismi di smaltimento dell’adipe. Prima di tutto, occorre fare la doccia, alternando getti d’acqua tiepida a getti d’acqua fredda per stimolare la circolazione sanguigna e aprire i pori della pelle.

Peeling a base di sale dell’Himalaya

Il sale dell’Himalaya è un sale marino integrale naturale molto antico. La sua formazione, infatti, risale a epoche in cui gli ecosistemi oceanici non erano contaminati come oggi. Il sale dell’Himalaya è composto da circa 84 minerali diversi, tra cui calcio, potassio, zinco, rame e diverse sostanze antiossidanti. Il peeling si prepara con 3 cucchiai di sale, 2 grossi pizzichi di alghe marine (si trovano nei negozi per la cucina macrobiotica), 1 cucchiaino di farina d’avena, 2 cucchiaini di olio vegetale e 2 gocce di olio essenziale di lemongrass. Mettete a macerare per qualche minuto le alghe sbriciolate in un po’ d’acqua fredda, strizzatele e unitele al sale precedentemente tritato e all’olio.

Fate una doccia veloce e lasciate la pelle leggermente inumidita a livello delle cosce e dei glutei. Strofinate la miscela con movimenti circolari e risciacquate con una docciatura tiepida.

Peeling a base dei sali del Mar Morto

Il sale del Mar Morto, ha un’elevata percentuale di magnesio (32%) e di potassio (25%), che svolgono un’azione anti gonfiore, antinfiammatoria. Il peeling si prepara versando 500 grammi di sale del Mar Morto nella vasca, con dell’acqua molto calda, poi si aggiunge l’acqua fredda fino a portare la temperatura a 36-38 gradi. Il trattamento prevede 1 ciclo di 5 bagni a giorni alterni, la sospensione per 3 giorni e la ripetizione del ciclo.

Peeling con il sale di Cervia

Il sale di Cervia è di origine italiana ricco di oligoelementi come iodio, magnesio, zinco, rame, manganese, ferro e potassio. Questo tipo di sale aiuta a velocizzare il metabolismo e a drenare i depositi di liquidi

Articoli Correlati
Zucchero e sale, attenzione alle quantità

Zucchero e sale, attenzione alle quantità

In un’alimentazione sana ed equilibrata bisogna prestare attenzione alle quantità di zucchero e di sale presente negli alimenti che assumiamo, sia per evitare problemi di salute che di linea. Mangiare […]

Meno sale nel pane lombardo per prevenire le malattie cardiovascolari

Meno sale nel pane lombardo per prevenire le malattie cardiovascolari

Il pane torna a essere protagonista delle nostre pagine. La settimana scorsa uno studio americano ha proposto di addizionarlo con la vitamina D per assicurare la giusta dose calcio alle […]

Misurare il sale è meglio che assumere i farmaci anti-ipertensivi

Misurare il sale è meglio che assumere i farmaci anti-ipertensivi

E’ ampiamente risaputo che misurare e controllare la quantità di sale che si assume è utile per prevenire l’ipertensione e dimagrire, oltre che aiutare a combattere la cellulite, problema che […]

Al via il progetto “Meno sale nel pane” per proteggere la salute

Al via il progetto “Meno sale nel pane” per proteggere la salute

Il nuovo programma del Ministero della Salute si chiama “Guadagnare salute”, e ha iniziato il suo percorso con il progetto “Con meno sale nel pane c’è più gusto e guadagni […]

Dieta nei bambini: evitare il sale

Dieta nei bambini: evitare il sale

La notizia è di pochi mesi fa: un alimentazione ricca di sale potrebbe essere la causa principale dell’obesità infantile. Uno studio della St. George di  Londra pubblicato a febbraio dalla […]

Lista Commenti