Tartine leggere: involtini di bresaola e caprino

di Siry 3

Di pancarré o pasta sfoglia, ripieni o arrotolati, questi mini antipasti possono trasformarsi in pericolose “bombe” ingrassanti: ne bastano infatti 5 o 6 per esaurire le calorie di un intero pasto. Ma puoi evitarlo… Anche se è sempre più  di moda solleticare l’appetito con golosi happy hour, che com­prendono anche assaggi di pasta, polpette e frittate, le classiche tar­tine hanno ancora il loro pubbli­co di affezionati. Anche perché questa preparazione, tutto som­mato semplice, permette di sbiz­zarrirsi utilizzando vari ingre­dienti che spesso non richiedono nemmeno la cottura servendosi di diversi tipi di pane o pasta come base e in svariate forme.

Così, al classico triangolino di pancarré si può affiancare quello casereccio o integrale, oppure la barchetta o la ciotolina di pasta sfoglia o di pasta brisé. Attenzio­ne però sia al “contenitore” sia al “contenuto”: perché, se non sono ben abbinati, il sapore finale può essere troppo blando o troppo marcato. E soprattutto le calorie possono salire alle stelle. Gli involtini di bresaola rappresentano un interessante companatico per creare e offrire delle tartine gustose, sane e abbastanza calibrate dal punto di vista energetico, visto che questo antipasto apporta sia carboidrati che proteine, sia grassi che fibre e vitamine.

Però, anche in questo caso, il conteggio finale delle calorie è piuttosto elevato. Niente di male se avessimo a che fare con un secondo piatto, ma il fatto che sia un antipasto lascia ancora un po’ perplessi. Volendo, si può rimediare almeno in parte utilizzando la ricotta vaccina al posto del caprino (la prima apporta circa 140 calorie all’etto, il secondo 240), oppure, anche in questo caso, dimezzando le porzioni.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fette di pancarrè
  • 8 fettine di bresaola
  • 2 formaggi caprini freschi
  • olio extravergine d’oliva
  • insalatina tipo lollo q.b.
  • succo di limone q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Lavate le foglie di insalata lollo, asciugatele e mettetele in una terrina. Conditele con un’emulsione di olio extra vergine d’oliva, un pizzco di sale, pepe e succo di limone, mescolando come per una normale insalata. Eliminate la crosta del pancarrè e fate tostare leggermente le fette  in forno (non devono indurirsi troppo né diventare eccessivamente scure in superficie). Tagliate le fette come preferite e spalmatele con un velo di formaggio caprino (se volete per rendere questa operazione più semplice potete allungare con un po’ d’acqua il formaggio). Stendete le fette di bresaola e sopra distribuite l’altro caprino e un po’ di insalata. Arrotolate la bresaola, disponetela sul pane e servite.

Commenti (3)

  1. Un bel sito davvero. Mi piace soprattutto la grafico. Complimentoni.
    Per ringraziarvi dei preziosi consigli “culinari” vi lascio un piatto che ho trovato su internet giorni fa: Bresaola di Tacchino e carciofi crudi.
    Qui c’è la ricetta: http://www.aequilibrium.info/rv-ricetta.php?RicID=5

    Provatela. E’ una bomba!

  2. Giulia wrote:

    Un bel sito davvero. Mi piace soprattutto la grafico. Complimentoni.
    Per ringraziarvi dei preziosi consigli “culinari” vi lascio un piatto che ho trovato su internet giorni fa: Bresaola di Tacchino e carciofi crudi.
    Qui c’è la ricetta: http://www.aequilibrium.info/rv-ricetta.php?RicID=5
    Provatela. E’ una bomba!

    ottima…. l’ho provata! fantastica! 😉

    1. Grazie per i complimenti e per la ricetta. La grafica si, è deliziosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>