Kylates, il segreto per avere dei glutei sodi

Si chiama Kylates, ed è l’ultima frontiera del fitness per rassodare i glutei. Il nome lascerebbe pensare ad una “parentela” con il pilates, ma si tratta di tutt’altro. Lo scopo di questa disciplina, infatti, messa a punto da Ky Evans, istruttore di fitness, è quello di scolpire i glutei, tonificando nello stesso tempo anche le gambe e gli addominali.

Jump Fit: ti diverti e bruci calorie

 Il Jump Fit è tra le nuove discipline del fitness che si sta espandendo in tutte le palestre italiane e che promette grandi risultati per tutti coloro i quali desiderano perdere peso senza noia, infatti, questa pratica sportiva, grazie all’ausilio della corda, unisce sport e divertimento.  Il procedimento è molto semplice: saltare la corda a tempo di musica, una vera e propria ginnastica del salto che, per essere praticata, necessita solo di una corda e di una buona musica.

Praticabile a casa (avendo cura di non esagerare con il tempo e l’intensità dei salti) oppure in palestra, con una semplice corda potrete seguire delle divertenti coreografie e fare anche esercizi di aerobica, questi ultimi meglio se eseguiti sotto la supervisione di un istruttore per non rischiare di fare movimenti pericolosi che potrebbero compromettere le articolazioni.

Tonificare e modellare i glutei con il fitness in acqua

 L’Aquaball Training è un’attività fisica estremamente completa, durante un incontro di aquaball otteniamo uun giovamento non solo per i glutei ma anche per le braccia e per gli addoninali. Durante l’aquaball si sta immersi nell’acqua fino al petto e si utilizza come strumento una palla molto leggera, dal diametro di 24 centimetri. La palla, non troppo gonfia per permettere una buona tenuta, sostituisce i tanti attrezzi generalmente utilizzati in acqua.

Ogni lezione prevede almeno 5 fasi strutturate nel seguente modo: riscaldamento, esercizi per modellare gli arti inferiori, esercizi per tonificare spalle e braccia, esercizi per tonificare gli addominali e defaticammento. Il riscaldamento, effettuato ad inizio lezione, dura in media 10 minuti. Durante la fase di riscaldamento si effettuano delle piccole rotazioni con le braccia, leggere torsioni del busto e piccoli allungamenti delle gambe.

Addominali bassi: gli esercizi per tonificarli

Gli addominali bassi sono una parte del corpo difficile da allenare, o meglio: quella per la quale ci vuole più tempo per vedere i risultati dell’allenamento. Gli addominali bassi sono, per intenderci, quelli che si trovano nella zona bassa dell’addome, ovvero quella nella quale si accumula di più il grasso, che fa formare l’odiata pancia, cruccio sia delle donne che degli uomini.

Nonostante la difficoltà di smaltire la pancetta esistono degli esercizi in grado di stimolare la formazione di massa magra nel basso addome, ovviamente a patto di associare questi esercizi ad una dieta equilibrata e ipocalorica e ad ulteriore attività fisica, meglio se di tipo aerobico.

Esercizi per gli addominali bassi

Per tonificare gli addominali bassi, tra gli esercizi più indicati troviamo quelli conosciuti comunemente come “bicicletta” e “forbice”.