Mangiare al fast food, consigli per limitare i danni alla linea

Tutti sappiamo che mangiare al fast food fa male sia per la salute che per la linea, ma una volta ogni tanto non riusciamo a rinunciarci. Del resto, si sa, il cosiddetto junk food, il cibo spazzatura, ha dalla sua il fatto di essere decisamente appetitoso. Ecco, dunque, una serie di consigli per “sopravvivere” al fast food e limitare i danni: a patto, naturalmente, di mangiarci davvero solo una volta ogni tanto.

Niente caffè dopo un pasto al fast food

Per chi segue un’alimentazione sana e per chi è a dieta il cibo dei fast food non è proprio indicato, anzi, sarebbe meglio evitarlo del tutto, però a volte non è possibile: vuoi perché ci vogliono andare i bambini, vuoi perché gli amici insistono per provare l’ultimo panino, a volte ci ritroviamo a pranzare con hot dog e patatine.

Cerchiamo almeno di contenere i danni: basta semplicemente di evitare di prendere il caffè subito dopo; a sostenerlo è uno studio condotto dall’Università di Guelph, in Canada, e pubblicato sul “Journal of Nutrition. Secondo gli esperti infatti, dopo aver mangiato al fast food, i livelli di zuccheri nel sangue sono alti e si rischia di farli alzare ancora di più se si assume a fine pasto del caffè o una bevanda contente della caffeina.