Salumi, attenzione alla quantità sia per la salute che per la dieta

di Redazione Commenta

Salumi e dieta possono andare d’accordo? Ma, soprattutto si possono consumare questi alimenti senza rischi per la salute? Le risposte a queste domande arrivano da uno studio condotto in dieci Paesi europei e coordinato dall’Università di Zurigo e, purtroppo, non sono positive per chi ama mangiare salumi e insaccati.

Secondo i risultati dello studio, chi consuma grandi quantità di insaccati o di carne lavorata rischio di più di morire a causa di tumori e problemi cardiovascolari. Dal punto di vista numerico, le probabilità di morte per queste malattie è del 44 per cento in più rispetto a chi ne mangia di meno; nel dettaglio, alti consumi di insaccati aumenterebbero il rischio di morte per problemi cardiaci del 72 per cento e quella per tumori dell’11 per cento. Numeri importanti che, secondo gli esperti, potrebbero essere limitati consumando solo 20 grammi al giorno di salumi.

Nonostante in Italia si consumino molti salumi e insaccati non è quello che corre pericoli imminenti: basti pensare che il Bel Paese è, dopo la Grecia, quello che ne consuma di meno. Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, in Italia si mangiano circa 30 grammi al giorno di carni lavorate, a fronte dei 160 grammi che farebbero scattare il rischio di morte per tumore e malattie cardiovascolari.

Per fortuna, poi, grazie ai progressi nelle tecniche di produzione e in quello di allevamento, i salumi possiedono un profilo nutrizionale migliore rispetto a quello di dieci anni fa: il colesterolo, i grassi, i conservanti e la quantità di sale contenuti sono in diminuzione, mentre le proteine, i minerali e gli acidi grassi essenziali sono in aumento.

Se per restare in salute dobbiamo diminuire il consumo di salumi, ciò vale anche per la linea? Sì, soprattutto per alcune tipologie di insaccati. I salumi più adatti a un regime alimentare ipocalorico sono la bresaola e il prosciutto cotto, meglio se sgrassato.

Le calorie dei salumi

(Calorie per 100 grammi)

Prosciutto cotto : 215 kcal

Prosciutto crudo: 220 kcal

Salame: 400 kcal

Mortadella: 317 kcal

Bresaola: 151 kcal

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>