I rischi del cibo crudo

di Redazione

Tutti pazzi per sushi, sashimi e carpaccio; la moda del raw food, della quale vi abbiamo parlato più volte, dilaga anche in Italia. Tuttavia, se è vero che il cibo crudo conserva intatto il proprio contenuto di vitamine, sali minerali, sostanze antiossidanti, enzimi e oligoelementi, tutte sostanze che normalmente vanno incontro a un processo di degradazione con la cottura, è altrettanto vero che esistono dei rischi legati al suo consumo ed è fondamentale tenerli sempre ben presenti.

Gli svantaggi del crudismo sono infatti legati al rischio di contrarre le infezioni dovute a batteri patogeni come listeria, escherichia coli e salmonella; tutti inconvenienti che neppure la marinatura è in grado di scongiurare. Piuttosto per salvaguardare la nostra salute a tavola occorre prediligere la freschezza degli alimenti che acquistiamo e rispettarne le norme igieniche di conservazione.

Verdure

Le verdure devono essere fresche ed integre all’acquisto; è buona norma consumarle entro pochi giorni perchè, come è facile immaginare, si deteriorano piuttosto facilmente. Naturalmente vanno lavate con estrema cura, meglio se con l’aggiunta di bicarbonato.

Pesce crudo

Consumare pesce crudo può causare infezioni gastro-intestinali; il pesce si altera più facilmente della carne da un lato perchè i batteri si riproducono più facilmente, dall’altro perchè i grassi saturi che il pesce contiene in abbondanza tendono a irrancidire. E’ fondamentale quindi assicurarsi che pesci e crostacei siano freschi al momento dell’acquisto.

Carne cruda

Quanto detto per il pesce vale anche per la carne consumata cruda in tartare e carpacci: deve essere freschissima e di ottima qualità.

Uova crude e salse che ne contengono

I cibi che contengono uova crude, come la crema al mascarpone, possono rivelarsi molto pericolosi poichè possono dare luogo al proliferare della salmonella, soprattutto se esposti a temperature elevate

In linea di massima quando si conservano cibi crudi bisogna tenere conto di alcune elementari norme igieniche tese a salvaguardare la nostra salute: in frigorifero sistemateli sempre avvolti in pellicola o ben chiusi in appositi contenitori perchè non entrino in contatto con i cibi già cotti.

Allo stesso modo fate molta attenzione all’igiene di coltelli e taglieri.