Ingrassi in fretta se hai la glicemia alta!

di Siry 2

Un elevato livello di glucosio nel sangue (iperglicemia) a digiuno segnala che il metabolismo dei carboidrati è in difficoltà. In genere la glicemia aumenta pochi minuti dopo l’ingestione di cibi contenenti carboidrati (pasta, pane ecc.). Con l’aumento di glucosio nel sangue, il pancreas secerne insulina, ormone che favorisce l’ingresso e l’utilizzo del glucosio nelle cellule, abbassando così la glicemia. Tutta­via, quando la dieta prevede un eccessivo consu­mo di carboidrati (più del 60% in ogni singolo pasto) o l’apporto di carboidrati raffinati (zuc­chero, dolci, caramelle), la secrezione di insulina è intensa e brusca e determina la trasformazione degli zuccheri in cuscinetti adiposi.

L’eccesso di dolci e zuccheri si deposita prima di tutto nella zona addominale. Se la circonferenza del tuo punto vita supera gli 88 cm, devi subito correre ai ripari…ecco i pericoli di una dieta troppo zuccherina:

  • Sensazione di fame già poco dopo il pasto
  • Desiderio costante di zuccheri (dolci, pane, focacce ecc.)
  • Aumento della massa grassa
  • Peggioramento della ritenzione idrica
  • Ridotta tolleranza al glucosio
  • Aumento del livello di grassi nel sangue
  • Deposito di adipe sulle pareti dei vasi sanguigni nei casi più gravi, il diabete

 Scopri se sei a rischio: La prima cosa da fare per capire se una dieta troppo ricca di carboidrati sta influendo negativamente sul sangue e sta facendo aumentare la glicemia è la misurazione dell’indice di massa corporea. Misura il tuo peso (senza vestiti) e l’altezza; il BMI è uguale a peso (in kg) diviso altezza in cm al quadrato. Un BMI superiore a 25 indica una situazione di sovrappeso, spesso dovuto a una dieta troppo ricca di dolci. Se ottieni questo valore, devi correre ai ripari!

Oltre all’indice di massa corporea, controlla anche il punto vita: con un centimetro da sarta misura la circonferenza addominale all’altezza dell’ombelico. I valori accettabili, che non fanno sospettare problemi con la glicemia, sono inferiori a 88 cm nella donna e a 102 cm nell’uomo. Valori superiori indicano invece un eccessivo accumulo di grassi viscerali (che sono i più pericolosi) dovuti a una dieta troppo ricca di dolci.

Un altro indice “visivo” che rivela un eccesso di zuccheri nel sangue te lo offrono la pelle e i capelli: se la cute è spenta e piena di brufoli, se i capelli sono flosci, deboli e opachi, la colpa può essere della glicemia troppo alta. Nei prossimi 3 giorni vi daremo dei consigli per riportare l glicemia a valori normali e comincire a perdere peso. Dopo 3 settimane di programma vi sentirete più leggere e in forma!

Commenti (2)

  1. LA DIETA METABOLICA PUO’ ANDARE BENE X CHI HA PROBLEMI DI GLICEMIA UN PO’ ALTA MISURATA A DIGIUNO?

    GRAZIE

    1. In questi casi è meglio rivolgersi al medico e seguire le sue indicazioni. Non si scherza con la salute e una dieta fai da te non è mai indicata se le analisi del sangue non sono più che a posto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>