Frutta esotica brucia grassi

di Sara Mostaccio Commenta

La frutta è un alleato prezioso del nostro benessere come della dieta, fornisce nutrienti essenziali, fibre e vitamine, ma sapevate dei vantaggi della frutta esotica brucia grassi? Diversi studi hanno evidenziato nel tempo le proprietà della frutta esotica che si rivelano molto utili quando cerchiamo di perdere peso.

Per frutta esotica intendiamo tutta quella produzione che proviene da lontano e che pur essendo ormai diventata disponibile anche alle nostre latitudini conserva quel sapore d’altre terre. Un elenco parziale ma ricco va dall’avocado al cocco, dal dattero al guava, dal kiwi al mango passando per litchi, limetta, mapo, maracuja, papaya, pitaya, pomelo, frutto della passione tamarindo e ancora salak, rambutan, mangustan, kumquat e molto altro.

Tutti questi frutti hanno due caratteristiche comuni: la prima è la provenienza esotica, la seconda la capacità di fornire ottime proprietà utili per dimagrire. Tutta la frutta esotica contiene infatti altre quantità di vitamina C che irrobustisce il sistema immunitario e favorisce l’ossidazione, facilitando lo smaltimento del grasso corporeo.

In molti semi inoltre ci sono buone quantità di acidi grassi insaturi che fluidificano il sangue e riducono il colesterolo e i trigliceridi. Anche l’avocado, ricco di grassi monoinsaturi, protegge il sistema cardiovascolare. Tutti i frutti poi hanno ottime quantità di fibra che favoriscono il senso di sazietà e il transito intestinale, dunque la depurazione.

Alcuni frutti in particolare hanno la capacità, tramite specifici elementi biochimici, di stimolare il metabolismo e favorire dunque il processo brucia grassi. L’alchechengi, per esempio, è ricco di tannini con proprietà diuretiche mentre il guaranà stimola il metabolismo con un’azione simile a quella della caffeina. Altri frutti hanno un lieve potere lassativo dunque stimolano il lavoro intestinale e purificano il corpo, come il dattero o il cocco.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>