Formaggi da mangiare quando a dieta

Quando si segue una dieta i formaggi rappresentano spesso quel cibo che quasi è impossibile nominare: di certo prelibatezze come il gorgonzola e il brie devono rimanere lontani dalla nostra tavola il più possibile: scopriamo insieme però quali sono i formaggi magri con i quali possiamo indugiare nel consumo.

Non bisogna sempre rinunciare ai formaggi

Va detto che seguire un regime calorico restrittivo non è semplicissimo, soprattutto per chi ama mangiare i formaggi: questo alimento molto gustoso spesso possiede un carico di calorie troppo elevato per essere inserito in una dieta dimagrante. Vero è allo stesso tempo che alcuni formaggi si adattano a essere consumati da chi sta cercando di perdere peso: questo perché alcuni di loro sono poveri sia in grassi e calorie. Ovviamente starà allo specialista dal quale siete in cura bilanciare il regime alimentare, ma di certo non è detto a meno di particolari esigenze mediche, che si abbia la necessità di rinunciare totalmente a questo alimento.

Ed è un bene dato che il formaggio si rivela essere talvolta un alimento molto importante per l’organismo per via delle sostanze nutritive che è in grado di offrire. Oltre alle proteine infatti è in grado di approvvigionare il corpo umano di vitamine appartenenti ai gruppi A, D e B, di sali minerali come lo zinco, il calcio, il magnesio, il fosforo e il potassio: elementi importanti tra le altre cose per la salute delle ossa.

Quali formaggi inserire nella dieta

Per capire su quali formaggi ricadrà la potenziale scelta di un nutrizionista è importante conoscere la maggiore divisione tra gli stessi: da una parte vi sono quelli freschi, dall’altra quelli stagionati. Sono quest’ultimi solitamente i più grassi: basti pensare che 100 gr di Parmigiano Reggiano contengono 400 calorie, altrettanti di Grana Padano 300 calorie.  Sulla stessa linea si stagliano anche il pecorino e l’asiago, particolarmente saporiti mentre è possibile trovare in quella fascia intermedia calorica lo stracchino e la mozzarella, rispettivamente 300 e 200 calorie per 100 gr.

Di solito questi due vengono inseriti senza particolari problemi nelle diete, sopratutto perché a seconda delle lavorazioni e della tipologia l’apporto calorico può venire ben bilanciato dal pasto in generale. I formaggi magri che difficilmente mancano nei regimi alimentari dietetici sono i fiocchi di latte, la ricotta e il formaggio fresco spalmabile. A seconda delle marche e delle lavorazioni è possibile, per tutti i formaggi sopra descritti scendere con la media calorica generale: non ci si potrà permettere di gustare un burroso formaggio stagionato, ma se si ama il genere, non si dovrà nemmeno soffrire troppo.

 

Condividi l'articolo:

18 commenti su “Formaggi da mangiare quando a dieta”

  1. This is the right blog for anyone who wants to find out about this topic. You realize so much its almost hard to argue with you (not that I actually would want…HaHa). You definitely put a new spin on a topic thats been written about for years. Great stuff, just great!

    Rispondi
  2. Nice post. I used to be checking constantly this blog and I’m impressed! Extremely helpful information specifically the ultimate section 🙂 I handle such information a lot. I was seeking this certain information for a very lengthy time. Thank you and good luck.

    Rispondi
  3. The root of your writing whilst appearing agreeable initially, did not sit very well with me personally after some time. Someplace throughout the paragraphs you actually were able to make me a believer but just for a short while. I still have got a problem with your jumps in assumptions and one might do well to help fill in those gaps. In the event that you actually can accomplish that, I will undoubtedly end up being amazed.

    Rispondi
  4. I’m extremely impressed with your writing skills and also with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Either way keep up the excellent quality writing, it’s rare to see a great blog like this one nowadays..

    Rispondi
  5. I do love the way you have presented this particular difficulty and it really does provide me a lot of fodder for thought. On the other hand, coming from what I have observed, I only trust when the actual feedback stack on that people today continue to be on issue and not get started upon a tirade associated with the news of the day. Anyway, thank you for this excellent point and while I can not really agree with it in totality, I regard your point of view.

    Rispondi
  6. I’ve been exploring for a bit for any high quality articles or blog posts in this sort of house . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this site. Studying this info So i’m glad to express that I have a very excellent uncanny feeling I discovered exactly what I needed. I so much for sure will make certain to do not omit this website and give it a glance on a constant basis.

    Rispondi
  7. I have not checked in here for a while because I thought it was getting boring, but the last several posts are good quality so I guess I will add you back to my everyday bloglist. You deserve it my friend 🙂

    Rispondi
  8. What i don’t understood is if truth be told how you are not actually much more well-preferred than you might be now. You’re so intelligent. You already know thus significantly relating to this matter, made me personally consider it from numerous various angles. Its like men and women aren’t interested unless it?¦s one thing to accomplish with Lady gaga! Your own stuffs excellent. Always deal with it up!

    Rispondi

Lascia un commento