Diete popolari ma tendenzialmente pericolose

di Valentina Commenta

Diete popolari ma potenzialmente pericolose per l’organismo se non calibrate bene a seconda dei bisogni del corpo: vediamo insieme quei regimi alimentari da seguire per breve tempo e sotto un reale controllo medico al fine di evitare problemi sul lungo periodo.

Dieta chetogenica e detox sotto accusa

Quando si vuole perder peso spesso ci si affida al fai da te o a diete che non sono propriamente equilibrate ma che vengono seguite perché annunciano risultati strabilianti: alcune li assicurano pure ma a quale prezzo per l’organismo? Prendiamo ad esempio tutte qui regimi alimentari detox: esse puntano all’espulsione di tossine per stare meglio. Il loro problema è che spesso escludono gruppi interi di alimenti dalla dieta giornaliera della persona, dando spazio a delle privazioni che non solo causeranno danni ma che non porteranno alla perdita del grasso in eccesso quanto dell’acqua, di prodotti di scarto e di glicogeno: in questo caso l’effetto yo yo è quasi scontato perché sarà molto semplice per l’organismo recuperare al ritorno ad un regime normale.

Anche la dieta chetogenica, una delle più diffuse al momento caratterizzata dall’assunzione di tante proteine, molti grassi buoni e pochi carboidrati è in realtà una di quelle più squilibrate attualmente proposte, dato che presuppone quasi un ribaltamento delle proporzioni dei macronutrienti necessari al mantenimento di un ottimo stato di salute. Non dobbiamo dimenticare che la dieta mediterranea, considerata la migliore, prevede apporto di carboidrati pari al 45-60%, di grassi pari a non più del 35% e di proteine pari al 10-12%.

Attenzione anche alla dieta Paleo e alla Dukan

Sempre sulla stessa linea, per ciò che riguarda la popolarità rispetto ai risultati è la dieta Paleo che in alcune sue varianti limita fortemente frutta e verdura per via di zuccheri naturali come il fruttosio, sconsiglia cereali, latte e derivati e legumi. Si tratta di un regime che vorrebbe ricostruire la dieta dei nostri antenati, principalmente proteica e cotta senza condimenti. E’ stato verificato come l’esclusione di alcuni alimenti come richiesto da questo regime alimentare potrebbe portare a carenze di calcio, vitamina D e magnesio, tutti elementi vitali per mantenere uno stato di salute ottimale.

La dieta Dukan è un altra dieta che è possibile mettere sotto accusa in quanto a pericolosità e non di rado è stata criticata proprio dal mondo della medicina.  Anche in questo caso la dieta Medeterranea viene completamente ribaltata: chi la segue infatti è chiamato a ridurre i carboidrati in modo drastico e ad aumentare la quantità di proteine. Un comportamento tutt’altro che salutare: senza un adeguato controllo medico vi è il rischio di danno epatico e renale e un aumento del colesterolo cattivo nel sangue.

 

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>