Dieta ingrassante, cos’è, chi ne ha bisogno

di Redazione 1

La cosiddetta dieta ingrassante o ipercalorica è un regime alimentare spesso seguito da persone affette da magrezza costituzionale accertata. Ciò vuol dire che, prima di cominciare una dieta di questo tipo, è necessario assicurarsi, mediante i necessari accertamenti clinici, che la magrezza eccessiva non sia causata da patologie fisiche o psichiche.

Ne consegue che seguire una dieta ipercalorica implica necessariamente la supervisione di un medico e non consiste assolutamente nell’assunzione illimitata di cibi grassi e ipercalorici. In genere, una dieta ingrassante dovrebbe fornire tra le 2800 e le 3500 calorie al giorno (naturalmente questo dato può variare in funzione di fattori quali età, sesso, peso, altezza e così via) ripartite in almeno 5 pasti quotidiani. Le calorie giornaliere dovrebbero essere assicurate al 50% da carboidrati, al 20-25% da proteine e al 20-25% da grassi.

In linea di massima per acquistare peso occorre: aumentare l’introito di carboidrati complessi e limitare quello di carboidrati semplici (zucchero, miele, marmellata), variare le fonti alimentari di proteine, mangiare molta frutta e verdura, evitare grassi idrogenati (margarina e tutti i cibi che la contengono) e soprattutto svolgere attività fisica.

Infatti lo scopo di una dieta specifica per ingrassare è quello di acquistare massa muscolare limitando al contempo l’aumento di grasso. Se la dieta ingrassante non si accompagna a un’adeguata attività fisica le calorie accumulate si trasformano quindi in tessuto adiposo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>