La dieta dell’ombelico per avere una pancia piatta

La dieta dell’ombelico non lascia molto all’immaginazione. Serve, infatti, a modellare il punto vita, a snellire l’addome, ad avere un pancia piatta, riducendo il consumo dei carboidrati e privilegiando un’alimentazione a base di proteine. È un regime ideale per chi desidera superare la prova costume con la lode.

pancia piatta

È una dieta proteica, come abbiamo annunciato e di conseguenza non deve essere seguita per un periodo molto lungo. Quali sono i cibi che dobbiamo eliminare temporaneamente? Pasta, pane, riso e legumi. Dobbiamo invece fare posto a tavola a carne bianca, tanto pesce, frutta e verdura.

Come mai questa scelta? L‘insulina, l’ormone che regola l’assorbimento del glucosio, sarà costantemente tenuta sotto controllo e i trigliceridi nel sangue si abbasseranno radicalmente prevenendo l’invecchiamento della pelle e degli organi. E non è tutto, perché le fibre delle verdure favoriranno una netta diminuzione dell’assorbimento dei grassi e degli zuccheri, principali responsabili dei rotolini dell’amore (chiamiamoli così) favorendo la pancia piatta.

Bisogna inoltre dare la priorità a cibi leggeri, sani e nutrienti come il pesce, che è anche ricco di minerali e Omega 3. La frutta (favorite quella ricca di fibre e potassio, come pesche, lamponi, ananas, pere e albicocche) non va mai consumata ai pasti, ma a metà mattina e a metà pomeriggio, come spuntino. La verdura, poi, serve a dare quel senso di sazietà che di solito riusciamo a percepire soltanto quando mangiamo carboidrati. La regola quindi è quella di accompagnare tutti i pasti con grandi quantità di verdura cotta e cruda. Non avete limiti di porzioni. Non soffrirete la fame, tranquilli.

 

Photo Credits | Shutterstock / marinafrost

Condividi l'articolo:

6 commenti su “La dieta dell’ombelico per avere una pancia piatta”

  1. An impressive share, I just given this onto a colleague who was doing a little analysis on this. And he in fact bought me breakfast because I found it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the treat! But yeah Thnkx for spending the time to discuss this, I feel strongly about it and love reading more on this topic. If possible, as you become expertise, would you mind updating your blog with more details? It is highly helpful for me. Big thumb up for this blog post!

    Rispondi
  2. Superb blog! Do you have any tips for aspiring writers? I’m planning to start my own website soon but I’m a little lost on everything. Would you advise starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many options out there that I’m totally overwhelmed .. Any ideas? Thank you!

    Rispondi
  3. Having read this I thought it was very informative. I appreciate you taking the time and effort to put this article together. I once again find myself spending way to much time both reading and commenting. But so what, it was still worth it!

    Rispondi

Lascia un commento