Colesterolo favorisce il cancro al seno, quale dieta seguire?

di Tippi Commenta

Il colesterolo alto non è amico della salute, non è certo un mistero, ma sembra che, oltre ad aumentare le malattie cardiovascolari sia responsabile di favorire la comparsa del tumore al seno. A suggerirlo un nuovo studio pubblicato su Science e condotto dai ricercatori statunitensi del Duke Cancer Institute presso il Duke University Medical Center.

Cibi Si e cibi No

Il colesterolo alto può essere tenuto sotto controllo prima di tutto attraverso la dieta, riducendo il consumo di quegli alimenti eccessivamente ricchi di grassi saturi e colesterolo come:

  • Burro
  • Strutto
  • Pancetta
  • Salumi, insaccati e frattaglie
  • Carne rossa
  • Latte intero e deriva
  • Panna
  • Tuorlo dell’uovo
  • Formaggi
  • Biscotti e dolci
  • Carne di maiale
  • Crostacei e molluschi
  • Olio di palma
  • Margarine
  • Sale
  • Cibi fritti

Inoltre, è importante aumentare il consumo di pesce azzurro, carni bianche, legumi, ma anche quello di cibi ricchi di fitosteroli come le noci, le mandorle, i cereali, la frutta, i broccoli, i cavolini di Bruxelles, i cavolfiori, le olive verdi e nere, l’olio d’oliva, l’olio di soia, l’olio di riso. I fitosteroli, infatti, hanno un effetto protettivo sull’apparato cardiovascolare. Si consiglia anche di introdurre cereali come orzo e avena, ricchi di betaglucani, fibre in grado di ridurre il colesterolo cattivo, limitandone l’assorbimento intestinale. Inoltre, una volta a contatto con i batteri dell’intestino fermentano e si trasformano in acidi grassi a catena corta, che inibiscono la sintesi epatica del colesterolo.

Dieta anti-colesterolo schema settimanale

Lunedì

  • Colazione: 250 g di spremuta di arancia, 40 g di biscotti secchi.
  • Spuntino: 1 arancia
  • Pranzo: 80 g di pasta condita con 5 g di olio extravergine di oliva, alloro, salvia, rosmarino e aglio. 110 g di roast beef, 100 g di cicoria condita con succo di limone e 5 g di olio d’oliva.
  • Merenda: 1 mela
  • Cena: 100 g di ricotta vaccina, 180 di pomodori in insalata condita con 5 g di olio extravergine d’oliva, 50 g di pane tostato.

Martedì

  • Colazione: 250 g di latte scremato macchiato, 40 g di fette biscottate.
  • Spuntino: 120 g di mandarini.
  • Pranzo: 80 g di riso condito con 80 d g zucchine, 5 g di olio extravergine d’oliva, aglio, prezzemolo e basilico. 100 g di orata al cartoccio condita con succo di limone, prezzemolo, aglio e 5 g di olio extravergine d’oliva. 120 g di peperoni in insalata conditi con 5 g di olio extravergine d’oliva.
  • Merenda: 1 banana piccola.
  • Cena: 100 g cefalo ai ferri, condito con succo di limone e 5 g di olio extravergine d’oliva. 140 g di patate bollite in insalata con 50 g di carote, prezzemolo e 5 g di olio extravergine d’oliva.

Mercoledì

  • Colazione: 250 g di latte scremato macchiato, 40 g di biscotti secchi.
  • Spuntino: 1 pera.
  • Pranzo: 80 g di riso allo zafferano, 100 g di trota bollita, condita con succo di limone e 5 g di olio extravergine d’oliva. 100 g di finocchi in insalata conditi con 5 g di olio extravergine d’oliva.
  • Merenda: 1 mela.
  • Cena: 60 g di bresaola, 150 g di carote condite con prezzemolo e 5 g di olio extravergine d’oliva.

Giovedì

  • Colazione: 250 g di spremuta di pompelmo, 40 g di biscotti secchi.
  • Spuntino: 1 mela grande.
  • Pranzo: 40 g di pasta con 30 g di fagioli secchi, 30 g di patate lesse, 15 g di erbette, prezzemolo e cipolle. 100 g di petto di tacchino condito con 5 g di olio extravergine d’oliva. 100 g di radicchio rosso in insalata condito con succo di limone e 5 g di olio extravergine d’oliva.
  • Merenda: 2 kiwi.
  • Cena: 100 g di branzino al cartoccio, 200 g di carote in insalata condite con 10 g di olio extravergine d’oliva. 60 g di pane tostato.

Venerdì

  • Colazione: 250 g di spremuta di arancia, 40 g di fette biscottate.
  • Spuntino: 2 kiwi.
  • Pranzo: 80 g di riso al basilico, 130 g di merluzzo in bianco condito con 5 g di olio extravergine d’oliva. 120 g di carciofi in pinzimonio conditi con 10 g di olio extravergine d’oliva.
  • Merenda: 1 mela.
  • Cena: 100 g di dentice ai ferri, 200 g di patate in insalata, condita con prezzemolo, aglio e 5 g di olio extravergine d’oliva. 60 g di pane tostato.

Sabato

  • Colazione: 250 g di spremuta di pompelmo, 40 g di biscotti secchi.
  • Spuntino: 1 banana piccola.
  • Pranzo: 60 g di riso in bianco condito con 10 g di olio d’oliva. 100 g di petto di pollo alla piastra condito con 5 g di olio extravergine d’oliva. 200 g di bietole bollite condite con 5 g di olio extravergine d’oliva.
  • Merenda: 1 arancia.
  • Cena: 100 g di pesce spada ai ferri condito con 5 g di olio extravergine d’oliva. 200 g di carote brasate con 140 g di brodo vegetale, prezzemolo e aglio. 55 g di pane tostato.

Domenica

  • Colazione: 250 g di spremuta di arancia, 40 g di biscotti secchi.
  • Spuntino: 1 pompelmo.
  • Pranzo: 40 g di pasta con minestrone di verdure (35 g di carote, 30 g di pomodori pelati, 30 g di patate, 20 g di fagioli secchi, 5 g di olio extravergine d’oliva). 100 g di carne di manzo a spezzatino, 120 g di peperoni in padella, con 50 g di pomodori pelati.
  • Merenda: 100 g di ananas.
  • Cena: 50 g di prosciutto crudo sgrassato. 200 g di patate lesse in insalata condite con prezzemolo, aglio e 10 g di olio extravergine d’oliva. 60 g di pane tostato.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>