Barrette dietetiche, la ricetta

di Daniela Commenta

Siete amanti delle barrette dietetiche e le considerate degli ottimi spezza fame da consumare in ufficio o quando siete impegnate in qualche attività? Bene, allora avrete sicuramente notato che non sono certo economiche, anzi: alcune sono proprio care. Avete mai pensato di prepararle in casa? È arrivato il momento di farlo, dato che oggi vi forniremo la ricetta delle barrette dietetiche ai cereali che, oltre a farvi risparmiare, vi daranno anche la certezza degli ingredienti.

Barrette dietetiche, la ricetta

Ingredienti: 150 grammi di cereali, meglio se biologici, 70 grammi di nocciole tritate. 50 grammi di zucchero di canna grezzo, 150 grammi di sciroppo d’acero o di malto, un cucchiaino di zenzero in polvere.

Preparazione

Per prima cosa fate sciogliere lo zucchero di canna con lo sciroppo d’acero a fuoco medo basso; mescolate spesso per non far attaccare lo zucchero sul fondo del pentolino; non appena lo zucchero si sarà sciolto unite i cereali e le nocciole tritate. Mescolate bene il tutto per una ventina di minuti. Dopo qualche attimo il composto diventerà molto solido e tenderà a caramellare: continuate a mescolare lentamente ma con energia.

Una volta trascorsi i venti minuti della cottura, togliete il composto dal fuoco e versatelo in una teglia che avrete precedentemente oliato con cura; livellate la superficie con un cucchiaio di legno in modo da stendere bene l’impasto, dopodiché ricavate dall’impasto delle barrette dalla forma rettangolare, proprio come quelle che acquistate di solito, e lasciate raffreddare il composto.

Una volta che l’impasto si sarà indurito, rimuovete le barrette dalla teglia; se decidete di conservarle a casa, sistematele in un contenitore ermetico separandole con della carta da forno, se invece le portate con voi, vi basterà incartarle in un po’ di carta da forno.

Questa è la ricetta base delle barrette dietetiche, secondo il vostro gusto potete sostituire le nocciole con le mandorle o con le noci o, ancora con il sesamo e il cocco, oppure, ma forse non saranno più tanto dietetiche, con delle gocce di cioccolato amaro.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>