Gli esercizi per avere la pancia piatta

Se il vostro problema non sono tanto i chili in eccesso ma solo un po’ di pancetta non dovete iniziare una dieta ferrea, ma solo adottare qualche accorgimento. La pancia pronunciata non è un inestetismo irreversibile, ma per ridurla serve tanta buona volontà, una corretta alimentazione e molto movimento. Non pensate che basti una dieta ipocalorica per avere un ventre piatto: l’esercizio fisico è altrettanto importante nella lotta alle adiposità.

Ovviamente, per affrontare gli allenamenti in maniera corretta è indispensabile seguire la giusta alimentazione; una buona pratica in questo senso è quella di separare il primo piatto a base di pasta o riso dal secondo di proteine, in modo da rendere più veloce il processo digestivo, soprattutto in previsione di un allenamento.

Ciò non significa adottare una vera e propria dieta dissociata, quanto di adottare uno stile alimentare che, riducendo le portate fa calare l’introito calorico complessivo senza mortificare il palato e, quindi, compromettere il proseguimento della dieta.

Prova costume: i consigli per avere la pancia piatta

Ormai manca davvero pochissimi alla prova costume, sempre che non l’abbiate già fatta per gustarvi i passati week end al mare o in piscina; in ogni caso se volete presentarvi in spiaggia con il ventre piatto e senza temere la fuoriuscita del rotolino di grassi, ecco qualche consiglio per avere la pancia piatta, o per lo meno, per sgonfiare almeno un po’ l’addome.

Il primo punto è ovviamente l’alimentazione; scegliete cibi che sgonfiano e putante sulle fibre, iniziando fin dal mattino con una colazione a base di cereali integrali; per gli altri pasti della giornata cercate di smaltire tossine e scorie mangiando verdure, sia crude che cotte, ma prediligete quelle crude, e poi riso integrale, farro e orzo.  

La seconda regola fondamentale è quella di bere tanta acqua, almeno un litro e mezzo al giorno e preferibilmente lontano dai pasti; e poi via libera alle bevande drenati a base di erbe, in particolare liquirizia, dragoncello, angelica, salvia e finocchio.

Pancia ultra piatta: come far diventare questo sogno una realtà!

Nelle donne, la massa grassa si forma prima di tutto a livello addominale, specie intorno all’ombelico; un’alimentazione poco equilibrata, troppo ricca di zuccheri e grassi e l’assenza di un’attività fisica costante sono tra i principali responsabili di questo in estetismo, perché l’organismo non riesce a bruciare tutti gli zuccheri ingeriti e li trasforma in tessuto adiposo.

L’esercizio fisico è il modo migliore per bruciare le riserve di grasso, e qualsiasi tipo di disciplina va bene, non c’è che l’imbarazzo della scelta! Se non avete tempo da dedicare ad uno sport specifico, adottate delle buone abitudini; ad esempio, per stare meglio bastano 30 minuti al giorno di camminata, quindi approfittatene ogni volta che se ne presenta l’occasione. Ad esempio andate e tornate a piedi dal lavoro, e se non è possibile, scendete una fermata prima dalla metro o dall’autobus; dimenticate, inoltre, scale mobili e ascensori.

Passiamo all’alimentazione; per calibrare meglio la vostra dieta, occorre ridurre i grassi, soprattutto quelli di origine animale, come burro e formaggi grassi, e gli zuccheri. Meglio prediligere il consumo di oli vegetali, frutta, verdura, cereali, patate e riso; evitate i dolci e le bevande gassate e i piatti pronti che contengono molti grassi nascosti. Aboliti anche gli spuntini “spezza fame”: se avete un vuoto di stomaco tra un pasto l’altro mangiate una banana o uno yogurt.