I pesi di nuova generazione: i kettlebell

Sembrano dei sonagli. Una sfera con un piccolo manico, per facilitare l’allenamento. Sono i kettlebell, dei pesi di colore prevalentemente nero (perché in ghisa) e di diverse misure. Le palestre più moderne già li hanno in dotazione e sono davvero molto comodi per rinforzare le braccia e la parte alta del busto. La forma ergonomica li rende molto più pratici dei “vecchi” manubri, soprattutto grazie all’impugnatura.

Come avere bicipiti scolpiti

 Bicipiti che passione! L’estate sta per arrivare e l’abbigliamento si alleggerisce lasciando maggiormente scoperto il nostro corpo. Per non arrivare impreparati alla prova “bicipiti in vista” molti gli uomini che intensificano l’attività fisica mirata per i bicipiti e come dargli torto, dei bei bicipiti, indipendentemente da chi li porta sono sempre gradevoli alla vista. Per chi non ha ancora iniziato un allenamento per potenziare i bicipiti, ma anche per chi lo ha già fatto, proponiamo alcuni esercizi mirati.

Gli esercizi per i bicipiti che oggi vorremmo presentarvi includono sia esercizi da fare a casa sia esercizi da svolgere in palestra. Se volete allenarvi a casa potete utilizzare il manubrio, è economico ed occupa pochissimo spazio. Per cominciare, curate la posizione: mettetevi in piedi con le gambe divaricate all’altezza delle spalle. Iniziate dapprima con una serie da 10: portate entrambe le braccia, tenendo bene i manubri, lungo i fianchi.

Smovey: gli anelli che rassodano le braccia

Dite addio ai soliti pesi per allenare la parte alta del corpo, perché dall’Austria sono arrivati gli smovey dei graziosi anelli colorati ideali per rafforzare braccia, spalle e pettorali. Gli anelli smovey hanno la particolarità di contenere al loro interno 4 piccole biglie di acqua del peso di 500 grammi, che muovendosi, provocano delle vibrazioni, che partendo dal punto del palmo della mano nella quale si tiene l’attrezzo, si propagano dai canali energetici agli organi di tutto il corpo.

L’inventore di questo attrezzo è Johann Salzwimmer, il quale sostiene che basta impugnare gli anelli e farli oscillare per sentirsi subito più rilassati; una cosa è certa: sono ottimi per un allenamento sciogli grassi, in quanto basta camminare facendoli ondeggiare per bruciare il 30% in più dei calorie rispetto ad una passeggiata senza l’uso di attrezzi. Inoltre, le vibrazioni che producono questi anelli hanno un piacevole effetto antistress.