Stanchezza di primavera, contrastiamola con l’alimentazione

Come ogni anno la primavera coincide, oltre che con l’arrivo del bel tempo, anche con le inevitabili spossatezza dovute al cambio di stagione: insonnia, stanchezza, irritabilità e a volte anche gastrite e disturbi intestinali. Come nella maggior parte dei casi, anche per tenere sotto controllo il cosiddetto “mal di primavera”, un aiuto arriva dall’alimentazione e, soprattutto, dai tutti quei cibi ricchi di minerali e di vitamine.

L’alimentazione invernale è per sua natura calorica e abbondante e per questo dobbiamo, spiegano i nutrizionisti, approfittare dei prodotti che ci offre la primavera per rimettere a posto la nostra alimentazione; come? Scegliendo la verdura di stagione, ricca di magnesio, potassio, calcio e ferro, meglio se consumata cruda.

La dieta di primavera deve avere come obiettivo lo smaltimento delle tossine accumulate durante l’inverno e fermare l’acidosi prodotta dai radicali liberi, i primi responsabili dell’invecchiamento precoce. Per recuperare l’equilibrio dell’organismo, e quindi anche per combattere il senso di stanchezza che accompagna questo periodo, bisogna fare il pieno di minerali, in quanto influiscono in modo positivo sull’umore e sul senso di rilassamento; in questo senso è utile mangiare spinaci, cavolo, mandorle e agretti.

Il menù della cosiddetta dieta primaverile deve iniziare fin dal mattino con una giusta prima colazione, magari a base di fiocchi d’avena e yogurt intero, oppure con della frutta secca; a pranzo via libera alle proteine, come il pesce meglio se accompagnato con spinaci, fagiolini, agretti crudi o insalate miste; sì ad una fetta di pane, un caffè e un pezzetto di cioccolato fondente per gratificarsi. A cena, soprattutto se si soffre di insonnia, scegliete legumi accompagnati da un’insalata abbondante o, in alternativa un piatto di pasta per recuperare i carboidrati consumati durante le giornata.

Insomma, la parola d’ordine dell’alimentazione di primavera è depurarsi; per fare ciò, e quindi ridurre le tossine in circolo, bevete due litri e mezzo di liquidi al giorno: acqua oligominerale ma anche tisane e infusi, cioè tutte quelle bevande che aiutano a sgonfiarsi; per quanto riguarda il vino, limitatevi a un solo bicchiere a pasto. Attenzione anche ai condimenti, soprattutto al sale, ma non esagerate neanche con l’olio che, comunque, va usato a crudo e non più di due cucchiaini a pasto.

[Fonte]

Photo Credit: Thinkstock

Condividi l'articolo:

23 commenti su “Stanchezza di primavera, contrastiamola con l’alimentazione”

  1. seguo sempre, durante il cambio di stagione, un’alimentazione equilibrata e corretta solo che molte volte non mi è sufficiente per recuperare a pieno le energie e la forza, per questo prendo spesso un integratore naturale fitoterapico che mi aiuta davvero tanto per tirarmi su contrastando la stanchezza e l’affaticamento, con conseguente inappetenza, tipici di questo periodo. Il mix di pappa reale, rosa canina, mirtillo nero, eleuterococco e le vitamine del gruppo B sono una bomba! Iniziamo a considerare di più i rimedi naturali che a volte fanno davvero bene!

    Rispondi
    • Certo Patrizia, anch’io sono favorevole, anzi sostengo molto, la fitoterapia come rimedio. Grazie del tuo contributo!

  2. I do enjoy the manner in which you have framed this specific issue and it really does provide me personally some fodder for thought. Nevertheless, coming from everything that I have experienced, I only wish when the responses stack on that individuals keep on issue and in no way get started upon a tirade involving some other news du jour. All the same, thank you for this superb point and though I do not really agree with it in totality, I value the standpoint.

    Rispondi
  3. Just want to say your article is as amazing. The clarity in your post is simply nice and i can assume you’re an expert on this subject. Well with your permission allow me to grab your feed to keep up to date with forthcoming post. Thanks a million and please continue the gratifying work.

    Rispondi
  4. Whats Going down i am new to this, I stumbled upon this I’ve discovered It absolutely helpful and it has helped me out loads. I am hoping to contribute & assist different users like its aided me. Great job.

    Rispondi
  5. obviously like your web site however you have to check the spelling on quite a few of your posts. A number of them are rife with spelling issues and I in finding it very bothersome to tell the reality however I¦ll certainly come again again.

    Rispondi
  6. Thanks for another informative site. Where else could I am getting that kind of info written in such a perfect method? I’ve a challenge that I am just now working on, and I have been at the glance out for such info.

    Rispondi
  7. Heya i’m for the primary time here. I found this board and I to find It truly helpful & it helped me out much. I’m hoping to give something again and help others like you aided me.

    Rispondi
  8. I as well as my pals happened to be checking the best points located on the blog and the sudden I got a horrible suspicion I never thanked the blog owner for those strategies. All the young boys are actually warmed to learn all of them and now have really been having fun with them. Appreciate your truly being very accommodating and also for settling on varieties of high-quality tips most people are really needing to be informed on. My personal honest regret for not expressing gratitude to sooner.

    Rispondi
  9. After study a few of the blog posts on your website now, and I truly like your way of blogging. I bookmarked it to my bookmark website list and will be checking back soon. Pls check out my web site as well and let me know what you think.

    Rispondi
  10. Nice post. I learn something more challenging on different blogs everyday. It will always be stimulating to read content from other writers and practice a little something from their store. I’d prefer to use some with the content on my blog whether you don’t mind. Natually I’ll give you a link on your web blog. Thanks for sharing.

    Rispondi

Lascia un commento