Pizza leggera dall’antica provenza: Pissaladina o Pissaladière

di Siry Commenta

Finalmente domenica, come diceva un bellissimo film di alcuni anni fa. Se anche voi, come me, quando siete a casa amate cimentarvi nella preparazione di pranzetti e cenette succulenti ma che non attentino alla vostra linea, seguitemi e non ve ne pentirete. La pissaladina è una specie di pizza molto diffusa nel sud della Francia ma anche nella nostra liguria. E’ decisamente più leggera della nostra pizza in quanto non ha formaggio né mozzarella ma è ricca di cipolle che favoriscono, tra l’altro, la diuresi, e le alici.

Adattissima quindi a chi, come me, non vuole rovinarsi quando arriva la domenica ma che ama stare con le persone che ama senza troppe privazioni. Per rimanere intorno alle 600kal. vi conviene poi concludere il pasto con una bella macedonia di frutta!

Pissaladina o pissaladiere: per 4 persone

  • 500 gr. di pasta di pane
  •  olio q. b.
  •  1kg. di cipolle
  •  10-15 olive nere snocciolate
  •  8-10 filetti di alici

Fatevi dare dal fornaio un po’ di pasta di pane, lavoratela bene e stendetela su di una grande teglia. Mettete un filino d’olio in una casseruola. Aggiungete 1kg. di cipolle affettate; non rosolate, ma lasciatele ammorbidire finché formino una purea, cosa che richiederà circa 40 minuti. Versate le cipolle cotte sulla pasta, ponetevi sopra delle olive nere snocciolate e decorate con dei filetti d’alici incrociati. Cuocete nel forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>