La dieta per i capelli sani

di Silvana 3

Dopo la classica caduta dei capelli autunnale, conseguenza dello stress causato al capello dalle prolungate esposizioni al sole, i guai per la bellezza della nostra chioma non sono certamente finiti; la ripresa del lavoro a pieno ritmo, con il conseguente stress, smog e inquinamento sono tutti fattori che danneggiano il capello che risulta così spento e appesantito. Una possibile soluzione al problema è rappresentata da un’alimentazione corretta e bilanciata in cui non manchi nessuno dei nutrienti, fondamentali e non.

Per mantenersi sani infatti i capelli hanno bisogno di tutte le sostanze nutritive contenute negli alimenti; le medesime necessarie al nostro benessere psicofisico: amminoacidi, i precursori delle proteine, contenuti in carne, pesce e legumi (indispensabili per avere capelli forti), carboidrati, grassi, vitamine e sali minerali.

In particolare, per la bellezza dei capelli sono di fondamentale importanza i cosiddetti oligoelementi, ovvero i minerali traccia presenti in piccolissime quantità nei cibi e che pure sono indispensabili per la realizzazione di molte delle reazioni biochimiche che avvengono nel nostro organismo; fra questi rivestono un’importanza fondamentale per la salute del capello lo zinco e il selenio.

Zinco

Nonostante la quantità giornaliera raccomandata di zinco sia piuttosto bassa (5-9 mg) una sua carenza può causare la caduta dei capelli; in tavola quindi non fate mai mancare non solo carne di vitello, di manzo, tacchino e agnello ma anche pesce, frutta secca, semi di girasole e legumi.

Selenio

Il selenio è di fondamentale importanza perchè contrasta l’azione dei radicali liberi e combatte l’invecchiamento precoce; rende i capelli più luminosi e robusti difendendoli dai raggi ultravioletti e potenzia l’azione della vitamina E. Sono cibi ricchi di selenio pane e pasta integrali, tonno, tuorlo d’uovo, frutti di mare, pollo, latte e yogurt, parmigiano, funghi, aglio, sedano e broccoli.

Più in generale, per rinforzare i capelli deboli e stressati ricordate di introdurre nella vostra alimentazione legumi e cereali integrali e, con moderazione, frutta secca.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>