Ictus e infarto, ecco i fattori di rischio che hanno in comune

Pressione alta, vizio del fumo, girovita largo, dieta sbagliata (per esempio perchè povera di frutta e verdura e troppo ricca di grassi), vita sedentaria, grassi nel sangue, diabete mellito, alcol, stress e depressione, sono i nove fattori di rischio comuni a ictus e infarto. A dimostrarlo sono stati due studi, condotti dai canadesi Martin ÒDonnell e Salim Yusuf, della McMaster University, presentati durante il Congresso Mondiale di Cardiologia tenutosi nei giorni scorsi a Pechino.

Gli studi, che hanno visto coinvolte circa 21.000 persone residenti in 22 Paesi del mondo, hanno inoltre dimostrato che per l‘ictus ischemico e cerebrale esiste un decimo fattore di rischio rappresentato dalla malattie cardiache. Tuttavia, tali fattori, che sono responsabili al 90% del rischio di infarto e ictus, giocano un ruolo differente nella loro insorgenza:  per esempio, sembra che la pressione alta sia il più importante fattore di rischio per gli ictus mentre i grassi nel sangue rappresentino il più importante fattore di rischio per l‘infarto cardiaco.

I dieci fattori di rischio, incluse cioè le malattie cardiache, sono tutti associati all’ictus ischemico, mentre ipertensione, fumo, girovita largo, dieta e alcol sono i fattori di rischio più determinanti per gli ictus intracerebrali. Il rapporto tra grassi buoni e cattivi nel sangue è invece un importante fattore di rischio per l’ictus ischemico ma non per quello emorragico.

Così ha commentato i risultati delle due ricerche il presidente della Società Italiana di Cardiologia, dott. Francesco Fedele:

è noto che le cause di ictus e infarto sono comuni perchè entrambi sono manifestazioni di malattie cardiovascolari, semmai la novità di questi studi è la scala: il campione molto vasto di pazienti che ha partecipato alle ricerche dimostra che non vi sono grosse differenze etniche e regionali per queste malattie e che gli stili di vita e i comportamenti alimentari alla base di esse sono ormai gli stessi in tutto il mondo…ictus e infarto sono manifestazioni di malattie cardiovascolari sostenute dall’aterosclerosi coronarica e si dovrebbe cercare di capire perchè in alcune persone è il cuore ad essere colpito e in altre il cervello

Condividi l'articolo:

10 commenti su “Ictus e infarto, ecco i fattori di rischio che hanno in comune”

  1. You really make it seem really easy along with your presentation but I to find this topic to be actually something which I feel I would by no means understand. It kind of feels too complicated and extremely broad for me. I’m taking a look ahead for your subsequent publish, I¦ll try to get the hold of it!

    Rispondi
  2. I have been exploring for a bit for any high quality articles or blog posts on this sort of space . Exploring in Yahoo I finally stumbled upon this web site. Reading this info So i’m satisfied to convey that I have a very good uncanny feeling I discovered just what I needed. I so much certainly will make sure to do not forget this site and give it a glance regularly.

    Rispondi
  3. Please let me know if you’re looking for a article writer for your blog. You have some really great articles and I feel I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d love to write some articles for your blog in exchange for a link back to mine. Please send me an e-mail if interested. Regards!

    Rispondi

Lascia un commento