Dieta e acne, 8 cibi da evitare

di Mariposa Commenta

L’acne è un problema serio, che affonda le sue radici spesso in fattori endocrini, quindi sbalzi ormonali, e ovviamente in una dieta scorretta. Per curare questa spiacevole infiammazione, gli esperti consigliano innanzitutto di seguire la vera dieta mediterranea, con un elevato consumo di olio di oliva, verdure, legumi, prodotti integrali, frutta e noci.

dieta mediterranea

Esistono poi dei cibi che andrebbero evitati. Quali sono?

Latte e derivati

latte

Latte e creme a base di latte come besciamella, crema pasticcera, gelati, mousse e preparazioni che prevedano l’uso di panna da cucina sia nella versione dolce che salata. Come mai? Potrebbero contenere ormoni pro-sebo.

Formaggi stagionati e freschi

ipertensione-pizza

Formaggi, quelli duri come il parmigiano o il grana ma anche quelli più morbidi quali robiola, crescenza, mascarpone, mozzarella, ricotta, fontina o di limitarne al minimo il consumo.

Snack

torta di polenta alle mele

Evitare gli snack, che sono ad alto indice glicemico. Se prende la voglia di cioccolato, piuttosto che una barretta meglio un quadratino di fondente; mentre non va consumato quello al latte e/o bianco.

Margarina

burro

No ai condimenti margarina, oli vegetali, specie se cotti, perché ricchi di acidi grassi trans che sono correlati a un peggioramento dell’acne.

Frutta zuccherina

frutta-autunnale-cachi

Consumare con moderazione la frutta eccessivamente zuccherina, ossia quella disidratata (fichi, prugne, albicocche), ma anche le banane, i cachi, l’uva, i mandarini, i mandaranci, i fichi. Vanno evitate la frutta sciroppata e candita.

No all’alcol

vino-formaggio

È invece molto importante consumare cibi ricchi di vitamine e cibi ricchi di omega-3, antiossidanti, ma anche magnesio e selenio, poco sodio e molta acqua. In linea di massima la regola è avere un’alimentazione tale da non innalzare troppo l’indice glicemico, perché potrebbe stimolare la produzione di ormoni androgeni e livelli di IGF-1

Photo Credits |