Albicocche, le virtù di questo goloso frutto

albicocche calorie

L’albicocca è il frutto dell’albicocco, arbusto originario della Cina orientale appartenente alla stessa famiglia botanica di ciliegie e pesche. La sua coltivazione risale a circa 4000 anni fa e sembra che sia giunto fino a noi grazie ad Alessandro Magno che fu il primo a portarne alcuni esemplari in Grecia dall’Asia.

Oltre ad essere semplicemente deliziosa, come d’altra parte tutta la frutta di primavera, l’albicocca è un frutto che si distingue anche per le sue notevoli caratteristiche nutrizionali che la rendono, fra l’altro, una formidabile alleata per la nostra bellezza. Forse infatti non tutti sanno che le albicocche contengono dosi notevoli di potassio e carotene, nutrienti essenziali  per ripristinare i liquidi perduti attraverso la sudorazione (potassio) e per favorire un’abbronzatura omogenea e duratura (carotene) cui si aggiungono un buon quantitattivo di vitamine (A, B, C e PP) e sali minerali (magnesio, fosforo, ferro, calcio).

Se consumate fresche inoltre le albicocche hanno un contenuto calorico abbastanza modesto a fronte di un elevato potere saziante e di una efficace azione regolatrice delle funzioni intestinali, dovuta alla presenza di fibre e sorbitolo, e possono benissimo essere consumate nell’ambito di una dieta ipocalorica o rappresentare un ottimo spuntino “dietetico” e dissetante anche in piena estate; il momento ideale per acquistarle fresche (e non di importazione) è infatti quello compreso fra maggio e luglio inoltrato. Tuttavia, per essere apprezzate fino in fondo e godere appieno delle loro benefiche caratteristiche, le albicocche devono essere acquistate ben mature ed essere consumate entro pochi giorni; è opportuno inoltre che la loro provenienza sia locale poichè il trasporto le danneggia e deperiscono molto facilmente.

In alternativa è possibile consumarle essiccate dal momento che questo processo di conservazione ne lascia pressochè inalterati i valori nutrizionali, mentre è del tutto sconsigliabile, a meno che non si voglia attentare alla propria linea, mangiare le albicocche sciroppate.

Condividi l'articolo:

11 commenti su “Albicocche, le virtù di questo goloso frutto”

  1. Having read this I thought it was very informative. I appreciate you taking the time and effort to put this article together. I once again find myself spending way to much time both reading and commenting. But so what, it was still worth it!

    Rispondi
  2. I¦ve been exploring for a bit for any high-quality articles or weblog posts on this kind of house . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this website. Studying this info So i am satisfied to express that I’ve a very excellent uncanny feeling I discovered exactly what I needed. I so much unquestionably will make sure to do not fail to remember this website and provides it a glance regularly.

    Rispondi
  3. certainly like your website but you have to take a look at the spelling on quite a few of your posts. A number of them are rife with spelling issues and I to find it very troublesome to inform the truth then again I’ll definitely come again again.

    Rispondi
  4. of course like your web site but you have to check the spelling on several of your posts. Many of them are rife with spelling problems and I to find it very troublesome to tell the reality nevertheless I will surely come again again.

    Rispondi

Lascia un commento