Quando pesarsi se si è a dieta

Pesarsi per alcune persone è una vera e propria ossessione. Non bisogna esagerare perché non ha senso. Mi sento di consigliare di pesarsi una volta la settimana alla stessa ora e ovviamente con indosso solo la biancheria intima. Potete anche farlo una volta al giorno, magari di prima mattina ma non sconvolgetevi per qualche etto che sale e scende. Esiste una nuova ricerca, pubblicata su Plos One, che sostiene che all’interno della settimana esista il giorno ideale della pesata.

Quando e come pesarsi quando si è a dieta per monitorare i risultati

La bilancia non è la nemica numero uno, è semplicemente uno strumento che va utilizzato correttamente. Molto spesso, invece, viene vissuta male, come se fosse responsabilità di questo piccolo oggetto la variazione del nostro peso. Se pesarsi è importante sempre, farlo mentre si è a dieta è davvero fondamentale. Come bisogna regolarsi? Prima di tutto è necessario avere una bilancia sola e affidabile.

Per dimagrire serve concretezza

Tutte le volte che ti guardi allo specchio o rinunci sconsolata a un abito di cui ti sei innamorata in vetrina, ti dici decisa che devi assolutamente dimagrire. Ma, passato il momento critico, quello del disappunto e della consapevolezza, la volontà si disperde, si annacqua in mille opzioni teoriche che frenano la tua sana spinta pratica ad agire: sarebbe meglio rivolgersi al dietologo, però potresti anche ripetere quella dieta che ha funzionato allora, oppure più semplicemente basterebbe solo eliminare i grassi o i dolci

Se il desiderio di dimagrire, come molti altri, non si concretizza è perché, anziché formulare un piano semplice e realistico, ci perdiamo in considerazioni astratte, teoriche, puntiamo alla meta senza occuparci ciel “viaggio”, e cioè su quello che materialmente do­vremmo fare, giorno dopo giorno, fin da… subito. Hai deciso di dimagrire? Lo vuoi davvero? Ebbene: allora cerca di tradurre il tuo desiderio in un progetto concreto e fattibile. Questo vale per la dieta ma anche per tutto il resto: acquisire una mentalità pratica vuol dire diventare più incisivi, essenziali, concreti, ma anche padroni della propria vita e ca­paci di determinarne il corso.

Questo riduce sensi­bilmente l’ansia (che di solito si trasforma in fame) e aumenta l’autostima. E allora, vediamo insieme come diventare più pratici e risoluti. Pesarsi ogni giorno, tenere d’occhio ciò che mettiamo nel piatto, stare attenti alla spesa: sono tutte modalità che ci aiutano a mantenere il contatto con la realtà. Datti il tempo che ci vuole per raggiungere gli obiettivi e “tara” la tua dieta sulla tua reale disponibilità. Sei lenta in tutto? Verosimilmente lo sarai anche nel calare di peso… Sei golosa di pane e pasta? Riduci le dosi e non eliminarli del tutto…