Trattamenti anticellulite promossi dal Css, ma serve un Osservatorio

La cellulite è sicuramente l’inestetismo più odiato dalle donne e sono numerosi i trattamenti per combattere la buccia d’arancia. Qualche mese fa la Francia ha messo al bando tutti gli interventi per eliminare la ritenzione idrica scatenando una grande polemica anche tra gli esperti italiani: ma sono davvero così pericolosi?

I progressi della medicina estetica contro adipe, rughe e caduta dei capelli

Nei giorni scorsi, si è tenuto a Capri un importante convegno internazionale sulle moderne tecniche di chirurgia estetica, in occasione della 5a edizione del “Corso pratico di Cosmetologia Hair&Nail and Anti-Aging” organizzato dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Napoli Federico II e dall’Università di Miami in Florida.

Nel corso della manifestazione, sono stati affrontati diversi argomenti, dal filler al laser per l’epilazione, dalla scleroterapia per i capillari alla radiofrequenza con trattamento iniettivo con effetto anti-aging, sino all’utilizzo delle cellule staminali nel trapianto dei capelli.

Coolsculpting per eliminare i cuscinetti di grasso

Oggi ritorniamo a parlare di trattamenti contro cuscinetti di grasso e adiposità localizzate, e lo facciamo presentandovi la coolsculpting, una nuova tecnica che agisce con la forza del freddo senza bisogno di intervenire chirurgicamente.

Che cos’è la coolsculpting

La coolsculpting è un trattamento di medicina estetica che non richiede l’uso del bisturi e che serve per eliminare i cuscinetti grasso localizzati; questa tecnica è stata sviluppata negli Stati Uniti dai ricercatori del Weelman center Massachussets general hospital in collaborazione con l’Università di medicina di Harvard, ed è stata presentata in Italia nell’ottobre del 2010. La coolsculpting non è come la liposuzione, in quanto non necessità di un’operazione chirurgica e prevede un recupero più veloce.

Criolipolisi per eliminare i cuscinetti

 Cos’è la Criolipolisi?

La ricerca in campo estetico ha fatto passi da gigante nel trattamento della cellulite, sono sempre più numerose infatti le tecniche innovative che non prevedono più l’intervento chirurgico.  La Criolipolisi, approvata dalla FDA (Food and drugs administration), è una tecnica non invasiva particolarmente indicata per il rimodellamento del corpo, in particolare per l’eliminazione dei cuscinetti che si formano su fianchi (maniglie dell’amore), schiena e pancia.  

Come funziona la criolipolisi?

Da recenti studi, si è osservato che le cellule di grasso tendono a rompere i loro legami se esposte al freddo. Queste cellule, particolarmente suscettibili alle basse temperature, andrebbero incontro a cristallizazione se sottoposte ad un’azione che prevede l’utilizzo del freddo che consiste in una “suzione” sulle zone che presentano un eccesso di grasso. Utilizza il freddo per eliminare il grasso in eccesso.

Nello specifico, dopo l’applicazione di un gel protettore della pelle, il medico applica due placche all’interno delle quali viene generata un’oscillazione termica (tra i 5 °C e i -3° C). L’oscillazione di temperatura fa si che le cellule di grasso cristallizzate siano, in modo del tutto naturale, eliminate dall’organismo attraverso il circolo sanguigno, il fegato e i reni.