Dossier Zona: dieta Zona e integratori

di Silvana 2

dossier-zona

Se è vero che la Zona si fonda sull’equilibrio tra macronutrienti (proteine, carboidrati, grassi) è anche vero che i micronutrienti (vitamine e sali minerali) non vanno affatto trascurati; tuttavia, afferma lo stesso Sears, i cibi che portiamo in tavola ne risultano piuttosto carenti, rispetto a quanto non avveniva in passato, a causa dei processi di lavorazione e/o conservazione industriale cui vengono sottoposti.

Per ovviare al problema è possibile rivolgersi ad alcuni integratori alimentari che Sears suddivide in essenziali e importanti, cui si aggiunge un terzo gruppo che l’arguto papà della Zona definisce Polizze vita a buon mercato. Vediamoli uno per uno:

  • Integratori essenziali

Sears ritiene essenziali l’olio di pesce, la vitamina E e il Mauritius Cane Extract (indicato con l’acronimo MCE).

L’olio di pesce è importante soprattutto per il suo contenuto di acidi grassi omega 3 e a catena molecolare lunga: acido eicosapentaenoico (EPA) e docosaesaenoico (DHA). Il primo è fondamentale per il controllo del livello di insulina nel sangue, il secondo fornisce invece nutrimento al cervello aumentandone le capacità di attenzione e concentrazione.

La vitamina E distrugge invece i radicali liberi liposolubili con il conseguente miglioramento di stati di malattia quali demenza di Alzheimer e disturbi del sistema immunitario.

L’MCE è un estratto ottenuto dalla canna da zucchero coltivata alle Mauritius; ricco di fitosteroli aiuta a contrastare l’invecchiamento grazie alla capacità di tenere a bada tanto l’eccesso di cortisolo, quanto quello di acido arachidonico.

  • Integratori importanti

Fra gli integratori importanti nella dieta Zona troviamo vitamina C e magnesio.

Vitamina C

La vitamina C esercita la propria azione antiossidante riducendo i radicali liberi idrosolubili; al contrario della vitamina E, se ne trova in quantità adeguata nella normale alimentazione quotidiana pro-Zona. Ne sono fonti valide kiwi, arance, fragole, peperoni, broccoli e spinaci.

Magnesio

E’ l’unico minerale raccomandato da Barry Sears poichè fondamentale per la produzione degli eicosanoidi e per la salute dell’apparato cardiovascolare. Le fonti più ricche sono noci, nocciole e mandorle, verdure a foglia larga e frutti di mare.

  • Polizze vita a buon mercato

Si tratta di integratori che, dice Sears, apportano benefici modesti rispetto ai precedenti ma non è un male integrarli nella dieta giusto per, cito Sears, “mettersi la coscienza in pace”. Si tratta di betacarotene, niacina, piridossina, acido folico, calcio, zinco, selenio e cromo.

Vi è poi un altro gruppo di integratori che Sears consiglia a chi “proprio può permetterseli” quali licopene e luteina, CoQ10 e oligoprotoantocianidine.

Infine Sears raccomanda ai vegetariani che vogliono seguire la dieta Zona il DHA da alghe per garantire il giusto apporto di acidi grassi omega 3 e la vitamina B12 fondamentale per i vegetariani poichè rinvenibile solo nelle proteine animali.

Il nostro prossimo appuntamento con la dieta Zona è per il prossimo Venerdì 11 Dicembre. Per rimanere aggiornati seguite il nostro Feed e non dimenticate di unirvi ai fan di Dietaland su Facebook.

Gli altri articoli del nostro dossier:

I principi generali della Zona

Come preparare un pasto pro-Zona

La scelta dei cibi pro-Zona