Esercizi per avere la pancia piatta, il video tutorial

http://www.youtube.com/watch?v=PciKKKHlm_M&feature=related

Qualche esercizio per tonificare la pancia e renderla bella piatta. Oggi ci concentriamo sulla fase di riscaldamento, quella che deve precedere il vero allenamento. Sono in tutto tre movimenti, molto facili, che vanno prima svolti separatamente e poi legati insieme come se fossero una coreografia di aerobica. Vi serve quindi uno specchio, per controllare che il lavoro sia svolto correttamente e un po’ di musica ritmata.

Se vi manca, potete usare tranquillamente quella del video e tenere il tempo con Jill Cooper, il punto di riferimento per tutte le donne che vogliono perdere peso a casa.  Lei ha un corpo davvero perfetto e ascoltarla può solo che essere di stimolo per alzare le nostre stanche membra dal divano.  Iniziamo quindi con un po’ di riscaldamento. La posizione di partenza è: gambe leggermente divaricate (quanto le spalle), busto dritto, addominale duro e braccia lungo i fianchi.

Gli esercizi per avere la pancia piatta

Se il vostro problema non sono tanto i chili in eccesso ma solo un po’ di pancetta non dovete iniziare una dieta ferrea, ma solo adottare qualche accorgimento. La pancia pronunciata non è un inestetismo irreversibile, ma per ridurla serve tanta buona volontà, una corretta alimentazione e molto movimento. Non pensate che basti una dieta ipocalorica per avere un ventre piatto: l’esercizio fisico è altrettanto importante nella lotta alle adiposità.

Ovviamente, per affrontare gli allenamenti in maniera corretta è indispensabile seguire la giusta alimentazione; una buona pratica in questo senso è quella di separare il primo piatto a base di pasta o riso dal secondo di proteine, in modo da rendere più veloce il processo digestivo, soprattutto in previsione di un allenamento.

Ciò non significa adottare una vera e propria dieta dissociata, quanto di adottare uno stile alimentare che, riducendo le portate fa calare l’introito calorico complessivo senza mortificare il palato e, quindi, compromettere il proseguimento della dieta.

Sudare fa dimagrire? Miti e leggende sugli esercizi fisici

Se sudo tanto, dimagrisco? E se dopo che ho fatto esercizio fisico mangio, ingrasso? Queste sono solo alcune delle domande che si pongono spesso coloro che praticano esercizio fisico per perdere peso o per mantenersi in forma. Le risposte sovente sono fantasiose e prive di fondamento scientifico, anche perché nella maggioranza dei casi non ci si rivolge alle persone giuste. Per sfatare questi miti, i medici della clinica privata MJ Life, in Taiwan, hanno realizzato un sondaggio per comprendere quali fossero le leggende più diffuse a cui poi hanno dato risposta.

Degli oltre mille partecipanti, il 53% si è detto convinto che se si suda molto durante gli esercizi si è sicuri di perdere peso, il 42,5% afferma che mangiare dopo un’ora dall’aver fatto esercizio si aumenta di peso, mentre il 37% degli intervistati sostiene che un indolenzimento muscolare, accompagnato magari da dolore, è indice di lesione muscolare. Altri ancora, specialmente le donne, ritengono che attività come il jogging o il ciclismo provochino un danno estetico alle gambe aumentando il volume di cosce e polpacci.

Esercizi addominali per perdere la pancia dopo le feste

Fare gli esercizi addominali è un ottimo modo per tonificare la pancia un po’ “rilassata” dopo le feste di Natale; ovviamente, gli esercizi addominali da soli non riescono a bruciare tutte le calorie necessarie per ritrovare la forma fisica, e quindi è necessario abbinarli ad una corretta alimentazione.

I muscoli addominali sono: il retto addominale, che è situato sulla parte anteriore dell’addome e che va dallo sterno al pube, e sostiene gli organi contenuto nell’addome, l’obliquo esterno che va dalla parte inferiore della gabbia toracica alle creste iliache, l’obliquo interno, che si trova nella stessa posizione di quello esterno ma ha le fibre dirette nel senso opposto, il trasversale dell’addome che si trova sotto ai due obliqui, e il quadrato dei lombi che è composto da due muscoli che si trovano ai lati della colonna vertebrale e che aiuta gli altri muscoli addominali ad espletare le loro funzioni.

Attenzione, però; come dicevamo all’inizio dell’articolo, fare gli addominali non serve a niente se non sono coadiuvati da un buon regime alimentare, perché si possono anche avere anche addominali grandi  forti, ma se sono nascosti da uno strato di grasso, sembreranno sempre e solo pancia, a meno di non eliminare il grasso con un’alimentazione ipocalorica. In ogni caso, svolgere esercizi addominali è importante perché stabilizzano il corpo e la bassa schiena e aiutano ad avere una buona postura; inoltre, sostengono la regione lombare e fanno diminuire il mal di schiena.