Amaranto, calorie e valori nutrizionali

L’amaranto è una pianta originaria del centro America i cui chicchi commestibili vengono consumati come cereali; in realtà però l’amaranto appartiene alla famiglia botanica delle Amarantacee e non a quella delle Graminacee, tecnicamente quindi, al pari di grano saraceno, quinoa, sagù e manioca, non è un cereale. Alimento fondamentale per le civiltà Inca e Azteca, è caduto per lungo tempo nel dimenticatoio, fino alla sua riscoperta, nel 1960, negli Stati Uniti; attualmente viene coltivato in molte parti del mondo, anche a scopo ornamentale.

Sebbene non molto diffuso sulle nostre tavole, l’amaranto è un alimento molto valido dal punto di vista nutrizionale: è ricco di proteine ad alto valore biologico e, rispetto ai cereali, contiene il doppio di lisina, un amminoacido essenziale del quale quasi tutti i cereali sono piuttosto carenti. Contiene inoltre discrete quantità di calcio,  fosforo, ferro e magnesio cui si aggiunge un’elevato contenuto di fibre, caratteristica quest’ultima che lo rende utile per la regolazione delle funzioni intestinali. L’amaranto è inoltre privo di glutine ed è quindi indicato per chi è affetto da celiachia.

Quanto alle modalità di consumo, è importante sapere che una volta cotto l’amaranto assume una consistenza gelatinosa ed è quindi più opportuno aggiungerlo a zuppe e minestre insieme a cereali quali farro, riso e orzo. I semi d’amaranto possono anche essere tostati con un filo di olio, e utilizzati come ingredienti per il muesli anche grazie al loro sapore dolciastro. Anche la farina può essere usata per la preparazione di prodotti da forno, sebbene in aggiunta a farina di farro, di kamut o di frumento. Come accennato però è poco diffuso nel nostro paese, è possibile tuttavia acquistarlo nei negozi specializzati in alimentazione biologica.

Per concludere, qualche curiosità: il nome della pianta deriva dal greco amarantos che significa che non appassisce, per questo motivo i Greci  ritenevano l’amaranto espressione dei sentimenti che non mutano nel tempo.

Condividi l'articolo:

7 commenti su “Amaranto, calorie e valori nutrizionali”

  1. What i do not realize is if truth be told how you are now not really much more well-liked than you might be now. You are very intelligent. You recognize therefore considerably relating to this topic, made me individually believe it from so many varied angles. Its like women and men aren’t involved except it’s one thing to do with Lady gaga! Your individual stuffs excellent. Always deal with it up!

    Rispondi
  2. Have you ever thought about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and all. Nevertheless just imagine if you added some great visuals or video clips to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and video clips, this site could undeniably be one of the greatest in its field. Very good blog!

    Rispondi

Lascia un commento