La dieta che protegge dall’invecchiamento e dai danni del sole

 La bellezza del nostro corpo passa dal piatto e lo sanno bene le case cosmetiche che per arricchire i prodotti cercano sempre di estrarre da frutta e verdura antiossidanti miracolosi. Nutrire la pelle e curarsi non è solo una manifestazione di ambizione, ma una necessità. È necessario, però, iniziare a capire che non conta investire soldi in creme costosissime se poi non si segue una dieta corretta.

Dieta degli spinaci per il pieno di antiossidanti

La dieta degli spinaci è indicata per chi vuole liberarsi dei chili di troppo, ma ideale anche per fare il pieno di vitamine e antiossidanti, preziosi alleati contro i radicali liberi.

Gli spinaci, infatti, hanno un apporto calorico davvero modesto (contengono quasi il 90% di acqua), hanno 32 chilocalorie ogni 100 grammi e sono particolarmente ricchi di ferro, potassio, folati, vitamina C, carotene e antiossidanti, che aiutano a combattere l’invecchiamento precoce.

Frutta e verdura, un’assicurazione contro l’invecchiamento

Quando si preannun­cia l’estate, quasi rispondesse ad un comando ben pre­ciso, il nostro corpo sente il biso­gno di mangiare più frutta e più verdura. Certamente per il senso di refrigerio indotto da cetrioli, po­modori, fragole, cocomeri, meloni, ananas, ecc., prodotti freschi che sono presenti sulla nostra tavola con maggiore abbondanza. Parliamo di frutta e verdura ricche di vitamine (A, E, C con azione an­tiossidante e gruppo B, per il me­tabolismo dei carboidrati e delle proteine) e di minerali (potassio,magnesio, calcio, ferro, selenio, cromo e altri oligoelementi).

Un consiglio utile è quello di man­giare ad ogni pasto 6-700 grammi di questo “gruppo alimentare”, suddiviso tra verdura a volontà (anche 3-400 grammi abbinata a cibi proteici) e molta frutta (200/­250 grammi), meglio se cruda. A maggior ragione se approfit­tando della bella stagione avete anche cominciato a praticare qual­che sport.