Le regole per cenare al ristorante senza mettere in pericolo la linea

di Mariposa Commenta

 

Andare a cena fuori è davvero un piacere, soprattutto in estate quando si è in vacanza. È bello farsi coccolare e mangiare qualche piatto originale, magari tipico. Bisogna fare attenzione alla linea. Ecco perché gli esperti di Melarossa hanno elencato circa 15 consigli per godersi qualche momento di libertà anche a tavola, rispettando la propria linea.

Per non sedersi a tavola e perdere il controllo, è bene fare una scelta ponderata del ristorante e poi cercare di non presentarsi affamati all’ora di cena. Gli spuntini pomeridiani possono essere un ottimo strumento per mantenere il metabolismo alto e colmare il senso di fame. Un’altra cosa da fare è pensare a cosa desiderate mangiare, per crearvi un menù abbastanza equilibrato. Poi, se conoscente il locale, saprete anche se le porzioni sono piccole o abbondati. Se sono grandi, magari chiedete una mezza porzione.

Non ordinate troppo e ricordatevi il detto, la bocca ha più occhi che gola. Spesso si mangia perché le cose hanno un aspetto allettante non perché si ha realmente fame. Inoltre, ricordate sempre tutti quei consigli che vi abbiamo dato durante l’estate: bere durante i pasti e soprattutto prima, fare bocconi piccoli, masticare a lungo, non fate mai mancare le verdure e ricordate lo schema della nuova piramide alimentare.

Se state seguendo una dieta abbastanza rigida, non abbiate paura a chiedere che i piatti siano cucinati in un certo modo, magari con pochi condimenti o comunque domandate al cameriere la composizione della portata (C’è panna? Burro? Ci sono verdure? È fritto o al forno?). Un trucchetto è evitare tutti quei piatti che hanno nomi calorici (es pennette al mascarpone) o che indicano la presenza di sodio (marinato, affumicato, brodo). Meglio scegliere sempre prodotti naturali, freschi e semplici.