Miele di girasole per controllare il colesterolo

di AnnaMariaCantarella Commenta

E’ profumato e rinfrescante ma soprattutto è un alimento alleato per chi soffre di colesterolo alto, oltre ad essere benefico anche per la pelle. Il miele di girasole infatti è ricco di acidi attivi sul sangue, ha un’efficace azione depurativa e disintossicante ed è considerato un vero e proprio rimedio anticolesterolo, che favoriscel’abbassamento di quello cattivo e la conservazione di quello buono.

E’ fortemente consigliato a chi soffre di ipertensione e si può usare come dolcificante durante il giorno, non solo per chi soffre episodicamente di colesterolo alto ma anche per chi soffre di una vera e propria patologia, perchè si può associare alle cure mediche.

> COME SI PUO’ DIMAGRIRE CON LA DIETA DEL MIELE

Il miele di girasole inoltre fa benissimo alla pelle perchè è ricco di tannini e di vitamine del gruppo B, favorisce anche la microcircolazione esterna della pelle e quindi ha un’azione molto lenitiva sui rossori, è in grado di rinforzare i capillari e ha un’azione schiarente sulle macchie della pelle. Essendo un miele particolarmente ricco di acqua e fruttosio è quello più adatto per le pelli ipersensibili e con couperose.

> I PRODOTTI DELLE API CHE FANNO BENE A LINEA E SALUTE

Per una maschera di bellezza per pelli sensibili fatta in casa basta mescolare un cucchiaino di miele di girasole con un cucchiaio di acqua di rose. Il composto si stende sul viso perfettamente pulito e si tiene in posa per dieci minuti e poi si risciacqua con acqua tiepida. La pelle risulterà subito meno arrossata e le piccole venuzze del viso schiariranno fino a regredire. Il trattamento si può fare 2 volte a settimana anche per lunghi periodi.