La dieta per chi soffre di pressione bassa

di AnnaMariaCantarella Commenta

Si parla sempre di ipertensione ma non si pensa abbastanza a chi invece soffre del disturbo opposto, cioè la pressione arteriosa bassa. In genere questo disturbo si amplifica con il caldo e non è raro sentirsi spossati, stanchi e deboli, o nei peggiori casi avere nausea o annebbiamento della vista. Ci sono però alcuni cibi che vi possono aiutare quando la pressione arteriosa scende sotto i 90/60 mm Hg.

Un primo consiglio è mangiare alimenti ricchi di sali minerali e in particolare di potassio, come albicocche secche, cacao fondente, fagioli bianchi, patate, spinaci, zucche e zucchine, banane, uva essiccata e mandorle. Anche le verdure a foglia verde, la frutta oleosa come le mandorle e i pistacchi, il riso integrale, sono ottime fonti di magnesio. Un altro alimento che può aiutare molto chi soffre di pressione bassa è la liquirizia, che contiene una sostanza detta glicirizzina che favorisce l’aumento della pressione sanguigna. Masticatene un bastoncino quando vi sentite giù. Caffè, thè e cacao sono altri alimenti utili.

> CALDO E PRESSIONE BASSA, DIETA E COSA MANGIARE?

Il sale, si sa favorisce l’aumento della pressione. Se quindi sentite di stare perdendo le forze può essere utile mangiare cibi molto salati come il parmigiano reggiano o il prosciutto. Anche i cracker salati in superficie vi possono aiutare a stare meglio in tempi brevi.

> PRESSIONE ALTA? ECCO COSA DEVI MANGIARE PER TENERLA SOTTO CONTROLLO

Come sempre, è indispensabile vere molta acqua, ma non quella povera di sodio che potrebbe farvi stare male. Per gli psuntini, optate per un centrifugato di verdura, che aiuta a combattere la disidratazione e vi fa il pieno di vitamine e sali minerali.

> OMEGA 3 CONTRO LA PRESSIONE ALTA

Attenzione agli alimenti che favoriscono la pressione bassa come gli alcolici e il vino che funzionando da vasodilatatori, fanno scendere ancora di più la pressione sanguigna.

Photo Credit| Thinkstock