La cannella aiuta a ridurre gli effetti di una dieta ricca di grassi

di AnnaMariaCantarella Commenta

Un pizzico di cannella e si contrastano gli effetti di una dieta troppo ricca di grassi. E’ quanto dimostrano i risultati di una ricerca preliminare fatta sugli animali e presentata a Minneapolis durante le Scientific Sessions della American Heart Association’s Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology | Peripheral Vascular Disease del 2017.

> LA DIETA CONTRO IL FEGATO GRASSO

Secondo lo studio ad opera dei ricercatori Vijaya Juturu della OmniActive Health Technologies Inc a Morristown nel New Jersey, la cannella aiuta a ridurre la formazione di grasso corporeo, in special modo nella zona della pancia, inoltre attiva processi antinfiammatori e antiossidanti protettivi per l’organismo. Il consumo regolare di cannella inoltre aiuterebbe a ridurre la glicemia, i grassi nel sangue, l’insulina e tutte le molecole che sono note per essere coinvolte nel processo che porta i grassi ad essere immaganizzati nel nostro corpo.

> 5 CIBI CONTRO IL GRASSO ADDOMINALE

La ricerca è stata condotta su due gruppi di topolini, sottoposti ad un’alimentazione squilibrata e troppo ricca di grassi. Il primo gruppo di animali, che assumeva un integratore a base di cannella, alla fine delle dodici settimane di ricerca è risultato essere più in salute rispetto al secondo gruppo che non assumeva la cannella.

> ZENZERO, UNO SCIOGLI GRASSI NATURALE

Studi precedenti hanno inoltre evidenziato che la cannella può prevenire o trattare anche altri disturbi grazie alle sue proprietà antisettiche, neuroprotettive. Ed è anche considerata un potente afrodisiaco.

Photo Credit| Thinkstock