Filosofia Alimentare, l’intervista al Dott. Lemme

di Daniela 61

Sicuramente avrete sentito parlare della Dieta Lemme, conosciuta anche con il nome di Filosofia Alimentare, ideata dal Dott. Alberico Lemme: un regime alimentare dimagrante che promette di far perdere anche 10 chili in un mese; la Dieta Lemme, oltre che per il dimagrimento veloce, è famosa anche perché, a differenza della gran parte delle diete, non si basa sul calcolo delle calorie e perché propone abbinamenti considerati insoliti per determinati pasti.

Come molte diete, quella ideata dal Dottor Lemme ha tanti estimatori e anche numerosi detrattori, entrambi molto agguerriti. Per capire meglio in cosa consiste la dieta Lemme abbiamo interpellato direttamente il Dott. Alberico Lemme che ci ha gentilmente rilasciato un’intervista nella quale spiega alcuni punti cardine della sua Filosofia Alimentare.

1) La sua Filosofia alimentare si compone di due fasi, le può descrivere sinteticamente per i nostri lettori?

Innanzitutto ci tengo a fare presente che la “Dieta Lemme” non esiste, la mia non è una “dieta”, è un Percorso Alimentare in chiave biochimica diviso in due fasi. La Prima Fase (DIMAGRIMENTO) dura fino al raggiungimento dell’obiettivo scelto (si fa presente che si perdono dai 7 ai 10 kg al mese). Ogni due giorni vengono consigliati gli alimenti da ingerire in base alle variazioni: del peso corporeo, delle circonferenze e delle reazioni metaboliche e biochimiche individuali. La Seconda Fase (EDUCAZIONE ALIMENTARE) dura tre mesi durante i quali, con inserimenti alimentari settimanali, si arricchisce con cibi e ricette personalizzate il menù della settimana base, riuscendo a mantenere l’equilibrio enzimatico ed ormonale raggiunto e creando un giusto equilibrio psicoenergetico. In soldoni, consiste in un’educazione alimentare in chiave biochimica, basata sulle reazioni metaboliche del proprio organismo, sul gusto personale con la possibilità di nutrirsi e curarsi, mangiando di tutto, senza mai più ingrassare (scusate se è poco). Faccio presente che sono tutti cibi comuni, reperibili in qualsiasi negozio o supermercato.

2) La sua dieta non prevede il conteggio delle calorie. Può spiegarci perché?

Il calcolo delle calorie in dietologia viene effettuato bruciando letteralmente i cibi, dando loro fuoco. Si misura, cioè, l’energia termica che il cibo sviluppa nella combustione a cielo aperto. In questo sta il paradosso. Nel nostro corpo non bruciamo il cibo, bensì lo metabolizziamo. Le faccio un esempio: tutti dicono che si aumenta di peso per un eccesso di calorie ingerite. Quando una persona assume cortisone aumenta di peso dai 5 ai 10 kg al mese. Lei sa quante calorie sviluppa il cortisone? Glielo dico io: 1 grammo di cortisone sviluppa 1 caloria. Non mi pare che ci sia un eccesso di assunzione calorica con il cortisone, eppure l’aumento di peso è evidente. Tutti dicono che è “solo acqua”, è “ritenzione idrica”, ma io le faccio presente che il corpo umano non trattiene liquidi ma produce grasso. Quindi l’aumento di peso è dovuto a un effetto biochimico (in questo caso del cortisone). Ed io so anche il perché, cioè ne conosco nello specifico il meccanismo biochimico. Per concludere: la caloria è l’unità di misura dell’energia termica e non ha nulla a che vedere con il corpo umano che non è una stufa, non brucia, metabolizza. Gli ultimi 150 anni di storia della medicina dietologica ufficiale – basati sulla bufala del conto delle calorie – sono tutti da buttare via. Io sono l’unico che considera l’energia chimica del cibo. Sono l’unico al mondo, cioè, che considera il cibo da un punto di vista biochimico e che lo usa come se fosse un farmaco. Mi reputo l’unico al mondo in grado di poter parlare con cognizione scientifica di biochimica alimentare e dell’uso del cibo come farmaco.

3) Nella sua Filosofia Alimentare lei propone degli alimenti insoliti per alcuni pasti, come ad esempio la pasta a colazione. Perché?

Insolito? È qui che non ci siamo. O sono io fuori dal mondo o è il mondo fuori da me. Noi siamo l’unico popolo che mangia pasta dalla mattina alla sera. Il paradosso consiste nel dichiarare insolita la pasta la mattina, mentre io definirei insoliti i farmaci anoressizzanti, le tisane, le barrette per dimagrire, i beveroni, le creme anticellulite, le mille diete assurde che circolano, il digiuno.

4) Perché, secondo lei la frutta e i pomodori causerebbero un aumento del colesterolo?

Perché la sintesi del colesterolo viene attivata dall’insulina. Il glucosio, di cui la frutta e i pomodori sono ricchi, attraverso la glicolisi, viene trasformato in Acetil Coenzima A. L’Acetil Coenzima A è la molecola di partenza della biosintesi del colesterolo a dare il mevalonato a dare lo squalene a dare a sua volta, appunto, il colesterolo. Il tutto sotto il controllo sinergico dell’insulina e altri ormoni. Ci tengo a precisare che quello che asserisco è scritto su tutti i libri di biochimica del mondo. L’errore comune è credere che tutto il colesterolo provenga dai cibi, mentre l’80% del colesterolo totale è sintetizzato dall’organismo. Solo il 20% deriva dal cibo che noi ingeriamo. L’input di produzione del colesterolo parte dall’insulina. Tutto ciò che stimola l’insulina, come frutta e pomodori, va ad attivare la sintesi del colesterolo. Si tenga conto, inoltre, che una parte del colesterolo ingerito viene eliminata dal fegato. La soluzione, quindi, è ridurre la produzione di colesterolo da parte dell’organismo e non è ridurre la quantità di colesterolo ingerita. Il colesterolo ingerito, addirittura, con un’azione di feedback, va a regolarizzare nell’organismo la produzione di colesterolo endogeno.

5) Chi può seguire la Filosofia Alimentare? C’è una fascia di età e di peso in particolare?

Filosofia Alimentare non è per tutti, è per persone evolute, non per “quaqquaraqqua”. Da un punto di vista biochimico la possono seguire tutti, da 0 anni a 107 anni, sia maschi che femmine e di qualsiasi peso. Le faccio presente che l’Accademia di Filosofia Alimentare non insegna solo a dimagrire, ma insegna a prevenire, curarSI e guarirSI attraverso l’uso del cibo e a restare nel benessere psicofisico per tutta la vita mangiando di tutto e di più con cognizione biochimica: una vera evoluzione nel campo alimentare.

7) In un’intervista lei ha dichiarato che “se c’è un aumento di obesità in Italia è colpa dei dietologi”: ci può spiegare meglio questo concetto?

I medici dietologi ignorano la biochimica alimentare. Giocano con i mucchietti di calorie e propinano la Dieta Mediterranea come rimedio universale a tutti i mali. Presentano proposte assurde come quella di fare della Dieta Mediterranea uno dei patrimoni dell’umanità UNESCO. La dieta Mediterranea con i suoi principi non ha nessuna base scientifica biochimica dimostrata o dimostrabile. Ci consigliano, per una presunta sana e corretta alimentazione, di mangiare tanta frutta e tanta verdura, che sono antiossidanti, e di fare tanta attività fisica. Intanto è sotto gli occhi di tutti che la ciccia avanza devastando e mietendo vittime. È grazie ai loro concetti e dettami privi di fondamento scientifico che la percentuale di obesi in Italia e nel mondo è in continua crescita. Proviamo a chiederci il ‘perché’ di questa crescita. I medici dietologi si giustificano dicendo che è difficile convincere le persone obese a decidersi a cambiare stile di vita. La vera svolta non sta nell’accusare i ciccioni di negligenza alimentare, ma nel cambiare il paradigma scientifico e valutare l’effetto biochimico del cibo nell’uomo e la risposta metabolica dell’organismo in funzione di quello che ingeriscono. La via maestra è quella che ho intrapreso io: usare il cibo come farmaco per sconfiggere l’obesità. È talmente semplice e nessuno lo vuole capire.

8 ) Alcuni nutrizionisti sostengono che la sua Filosofia Alimentare non abbia alcun fondamento scientifico. Come risponde a queste critiche e come si spiega le polemiche nei suoi confronti e in quelli della sua Filosofia Alimentare?

Nel mio libro “L’uomo che sussurrava ai ciccioni – i segreti di Filosofia Alimentare – dr.Lemme” prospetto ogni fondamento scientifico. Li sfido a un confronto pubblico, ma solo dopo che l’abbiano letto studiato e capito. Criticano senza sapere, arroccati nella loro saccente ignoranza, ma ormai hanno perso il treno dell’evoluzione. Asserisco che sconfiggerò l’obesità nel mondo. A tal proposito a primavera partirà il mio Progetto Salute a Costo Zero – Tutto Gratis.

9) Che consigli può dare a tutte quelle persone che hanno esagerato un po’ durante le feste e che ora vorrebbero perdere solo un paio di chili o sgonfiarsi?

Di aspettare la Primavera di Lemme.

 

  • paolo

    Sinceramente, frutta e verdura fanno benissimo!!!!!!!!!! Esistono dalla notte dei tempi e hanno sfamato ed aiutato a vivere meglio tantissime persone. I VEGETARIANI ALLORA SONO TUTI GRASSI E CON RITENZIONE IDRICA? Ma xkè Lemme non rende pubblico il suo metodo? La pasta alla mattina mi sembra derivi dalla cronodieta (all mattino una carica di carboidrati viene metabolizzata meglio) eliminare il sale e lo zucchero (non bisogna essere dei geni) L’usare il cibo come medicina (parole già dette dal Dr. Sears nella dieta a Zona). I ciccioni esistono a causa del cibo spazzatura!!!! Merendine, bevande gassate ed immondizia varia unite ad una vita sedentaria che ci sta uccidendo. Poco e di tutto (con molta molta verdura ed anche frutta), il resto sono solo scorciatoie costose e poco valide alla salute. Meditate gente… meditate

  • Paolo mi spieghi tecnicamente perche’ la frutta e la verdura fanno benissimo? grazie

  • Maurizia R.

    Perchè dovrei accontentarmi di “poco e di tutto” quando posso godermi “molto e di tutto”? Dico proprio tutto, compresa frutta e verdura, pane pasta e dolci. Poi il discorso lo sposterei non sulle quantità, ma sulla qualità dei cibi, perchè dovrei rinunciare ad un dolce per non ingrassare quando posso mangiarne di strepitosi e fatti anche da me senza avere sensi di colpa? Per non parlare di un importantissimo particolare: noi usiamo il cibo come farmaco e godiamo di invidiabile salute!

  • Linda Colombo

    Attendendo chiarimenti di Paolo! I segreti di Filosofia Alimentare sono ben pubblicatI nel libro del Dr.Lemme “L’uomo che sussurrava ai ciccioni”Ma forse lei si aspettava la pubblicazzione del menu’ di turno,vero?La base su cui si fonda Filosofia Alimentare è che non è una dieta ma ci si cura con il cibo !Ogni menu viene studiato e personalizzato soggettivamente a persona in base a tantissimi fattori!Tutti tranne il fafttore di calcolo delle calorie!Come mai se non ci voleva un genio x dire di togliere sale e zucchero nessuno lo dice?Sears mi dispiace ma non cura con il cibo!L’obesità aumenta x colpa dei concetti sbagliati che ci vengono inculcati,che vengono tramandati di anni in anni senza risultati ma senza essere assolutamente riveduti o discussi x un evoluzione in campo!La gente ci prova a seguirli ma non riesce oppure all’inizio dimagriscono ma poi riprendono i kg perchè non hanno un educazione alimentare da saper gestire!

  • Linda Colombo

    Ecco a voi ANTONIO MENELLA!Ve lo presento subito! E’ un millantatore,e’ un espulso dell’accademia di Filosofia Alimentare!L’accademia è una scuola seria che permette d’imparare ma come in tutte le scuole ben sappiamo che esistono anche soggetti che vogliono far di testa loro,che non rispettano le regole e che non sono interessati all’apprendimento !La sua è una vera rabbia x tutti noi che siamo in forma e in salute,se crepassimo all’istante sarebbe la sua migliore gioia!Lui pensa di far una lotta contro il Dr.Lemme ma non si rende conto che così la fa solo a se stesso e altro non fa che aumentare la notorietà del Dr.Lemme!Io so già cosa combinerà questo signore ma non lo svelo perchè mi diverto a smentirlo passo dopo passo!

  • Linda Colombo

    SEGNALO LA SIG.RA NUTRIFAN COME PERSONA SCORETTA IN QUANTO PER FAR DELLE DIFFAMAZIONI BISOGNA METTERCI NOME E COGNOME!COME MAI CON TANTO DI LAUREA NON HA NEMMENO IL CORAGGIO DI ESPORSI X CIO’ CHE DICE?COSA C’è DA NASCONDERE QUANDO SI E’ SICURI DI QUEL CHE SI AFFERMA?E’ FACILISSIMO COME SEMPRE FARSI FORTI SOLO A PAROLE!E RINGRAZI IL SUO AMICO MENELLA SE DOVESSE CAUSARLE DEI PROBLEMI VISTO CHE HA DIFFAMATO!

  • Elisa

    Continuate ad andare da famosi nutrizionisti che vi riempiono di “mezza mela al mattino”, una fetta biscottata ai cereali a colazione con un cucchiaino di marmellata 100% frutta..”..
    aprite il cervello invece di incollare cose altrui..usate la bocca e fate lavorare il cervello..dite le vostre parole non incollo di altri..
    la rivoluzione è quella di andare fuori dal comodo seminato e ampliare le proprie menti..Lemme è così, si è messo in gioco, ha studiato, ore di laboratorio e studio biochimico..
    non quei dietologi da cui vai che hanno preso e appeso la laurea pensando che fosse il solo e unico vangelo da seguire..ti danno una fotocopia che devi seguire per 15 gg o un mese e arrivederci stratta di mano..Lemme lo senti quasi tutti i gg..questo è un medico..
    buona giornata,
    elisa

  • Silvana

    Gentili amici, la redazione di dietaland è lieta che questa intervista susciti curiosità e interesse. Tuttavia, vi preghiamo gentilmente di NON postare tra i commenti mail, commenti su facebook e qualunque altro contributo provenga da persone che non partecipano a questa discussione su dietaland. Grazie.

  • Paolo

    x Daniela
    Frutta e verdura fanno benissimo per il semplice motivo che sono ricche di vitamine e fibre, sono naturali e offerte dalla natura (tranne i pesticidi che vengono usati, ma anche il bio è una messa in scena) e fanno e devono far parte dell’alimentazione quotidiana. Il fatto che la mucca ingrassa xkè mangia erba, o la mela data al maiale non sta nè in cielo nè in terra, siamo due mammiferi completamente diversi. Le vitamine senza le verdure o la furtta da dove possono essere assunte? Per pillole? No grazie, preferisco nutrirmi con cose naturali che la terra e madre natura ci danno. L’essere ciccione deriva dall’alimentazione sballata e dal cibo spazzatura che già i bambini ingurgitano (merendine, bibite gassate piene di zucchero e schifezze varie)

    X Linda
    No, non mi interessa nessun menù, grazie. Sears non cura con il cibo??? Può leggere uno dei suoi libri e poi ne parliamo. Eliminare lo zucchero e diventare asaccarofagi è una delle prime cose che viene spiegata. Lo zucchero fa malissimo e dà dipendenza già si sapeva da tempo. Ma poi perchè mi devo abbuffare? A che pro? Se ho voglia di mangiarmi un gelato, una pasta o una fetta di torta, lo faccio e basta…. tutto senza rimorsi. E mangiare sano è molto facile, basta volerlo!!!! Il pane me lo faccio in casa da lievito madre, carne bianca, molto pesce, nessun soffritto e niente zucchero. E un po’ di sport consono a me stesso (yoga o quant’altro). Ecco la ricetta miracolosa. Se una persona si abbuffa, sempre ed ogni giorno, c’è qualcosa che non va, è un vuoto che deve riempire, una mancanza che va colmata, e siccome mangiare dà piacere, si cade in un circolo vizioso fatto di abbuffate senza fine. Una corretta alimentazione nasce già da bambini, ma siamo nell’era del consumismo!!! Mangia la merendina, bevi sta schifezza colorata, piatto pronto solo per te….. Qualunque dieta funziona, basta continuare a seguirla con costanza, e se si pecca ogni tanto….. nessun rimorso.

  • Come ben spiega l’ articolo ci sono molti estimatori del Dr lemme ma altrettanti detrattori , la differenza tra le due categorie sta’ nel fatto che gli estimatori sono quelli che si sono applicati ed hanno imparato ( grazie agli strumenti che il Dr Lemme mette a disposizione ) mentre i detrattori sono gli ASINACCI che nn hanno saputo seguire , non tutti sono in grado di accendere il cervello , mangiare in chiave biochimica richiede capacita’ elaborativa , e come diceva lo stesso dr Lemme pur non essendo questo un metodo per tutte le fasce d’eta’ non e’ comunque ADATTO A TUTTI , ovviamente chi si accorge poi di essere incapace DIVENTA INEVITABILMENTE UN DETRATTORE

  • Paolo , la frutta e la verdura che sia chiaro COMUNQUE si possono mangiare , quello che insegna il Dr lemme e’ la BIOCHIMICA ALIMENTARE , e quindi ci spiega le reazioni biochimiche che il corpo puo’ avere ingerendo un determinato alimento , quindi io mangio tranquillamente frutta e verdura , e conosco per ogni frutto o per ogni tipo di verdura che mangio la MIA PERSONALE REAZIONE BIOCHIMICA , quindi so’ come e quando mangiare un determinato alimento senza arrecare danni al mio fisico , caro paolo , vorresti dire CHE TUTTA LA FRUTTA E TUTTA LA VERDURA FA’ BENE ? tu puoi dire che mangiare una zucchina e’ come mangiare una banana ? Rispondimi tecnicamente se SI o No e se puoi dammi una spiegazione GRAZIE ( ps nel post che ho scritto prima riferendomi alle fasce d’eta intendevo che nn ci sono limiti sulle fasce d’eta’ )

  • Paolo

    Quindi???? A questo punto sono io che non ho avuto risposte sul fatto che verdura e frutta sono inutili. Attendo risposta.
    Qui non si tratta di essere detrattori, ma bensì vederla in un’ottica diversa, che sicuramente non coincide con la vostra e che porta inesorabilmente alla conseguenza di essere persone che non elaborano. Ma per elaborazione cosa intendete?
    Io la vedo cosi: nella nostra attuale condizione, non solo non produciamo pensiero, ma non siamo neppure fruitori del pensiero che elaboriamo, o meglio, non lo siamo in tempo reale. Quando crediamo di pensare, ci stiamo semplicemente ricordando di aver elaborato “qualcosa” che la mente ha adattato a sé, rielaborando i nostri pre-giudizi. Praticamente viviamo in una “differita” della realtá, riveduta e corretta dalla mente.

  • Paolo

    No, una zucchina è un oratggio, una banana è un frutto. Se mangio 10 banane al giorno ho un collasso dei reni, se mangio 10 zucchine no
    BANANA
    Tra le vitamine del gruppo B, presenti nella banana, sono particolarmente importanti la Vitamina B2 che facilita l’eliminazione delle tossine, mantiene sani i capelli e unghie e restituisce lucentezza alla pelle; la vitamina PP e la vitamina B6 molto importanti anch’esse per la salute della pelle e per “regolare” gli ormoni sessuali. La vitamina B6, in particolare, agisce bene combinata con altre due altre sostanze presenti nella banana: il triptofano e il magnesio e insieme stimolano l’organismo a produrre serotonina essenziale per l’equilibrio mentale e per il tono dell’umore e la qualità del sonno.

    ZUCCHINA
    Le zucchine sono buone fonti di potassio, di vitamina E (che ci aiuta a difenderci dai radicali liberi), di luteina e zeaxantina (due carotenoidi), di vitamina C e di acido folico. A proposito di quest’ultimo è bene ricordare che due etti di zucchine contengono la metà del livello giornaliero raccomandato dai ricercatori per l’adulto. Inoltre sia la vitamina C quanto l’acido folico sono molto sensibili al calore; pertanto bisogna cuocere questi ortaggi nel modo giusto. L’ideale sarebbe il loro consumo a crudo.

  • Paolo

    Si, tutta la frutta e tutta la verdura fa bene. Dipende la situazione medica e l’anamnesi del paziente.
    A un dializzato non puoi dare banane…. lo uccidi
    A un diabetico non puoi dare una banana o una fetta di cocomero.

  • x paolo , Tutte le risposte le trovi nel libro che ha scritto il Dr lemme ” l’Uomo che sussurrava ai ciccioni ” la discussione necessita come continuo a sottolineare di spiegazioni tecniche cioe’ BIOCHIMICHE bisogna andare a studiarsi un po’ di cose , tu stai sbagliano l’approccio logico nei confronti del cibo , mi parli di proprieta’ dell’ alimento OK , ma ricorda che l’ alimento ingerito viene metabolizzato e quindi devi iniziare a vederle il quadro alimentare con una logica piu’ complessa , cosa stimola quella zucchina = potassio = vitamina E = ecc nel tuo organismo e cosa stimola la banana = vitamina B = ecc sempre nel tuo organismo ? E aggiungo , pensi che quegli stessi alimenti ( che non cambiano le proprieta’ vitaminiche e nutrizionali ) ingeriti da me che sono donna ,scatenino una reazione metabolica uguale alla tua ???

  • Paolo

    Si tratta di un argomento di enorme complessità, in quanto, oltre alla sintesi vera e propria dei costituenti la materia vivente a partire da sostanze semplici, riguarda anche meccanismi di controllo di tali processi e quelli di interconversione fra sostanze appartenenti a categorie chimiche diverse, a seconda delle necessità dell’organismo. Sono cmq d’accordo che ciò che fa bene a me, non può fare bene a te e viceversa. Esempio le cipolle curde mi devastano, cotte no. Ma un bel piatto di insalata (rucola, lattuga, radicchio ecc…) non ha mai ucciso nessuno, e non credo faccia ingrassare o danneggi la salute.

  • Ed aggiungo anche una cosa importante che sottolineo , con il Dr Lemme e con il metodo di Filosofia Alimentare ( che e’ una vera e propria ACCADEMIA dove si va’ per IMPARARE ) il fine ultimo di tutti questi insegnamenti e di queste nozioni non e’ assolutamente il DIMAGRIMENTO ( dimagrire e’ solo una delle tante opportunita’ che questa educazione alimentare consente ) , l’ alimentazione viene usata per curarSI e per guarirSi con il cibo , concetto importantissimo anzi direi ESSENZIALE viste le malattie che al giorno d’oggi ci troviamo a dover affrontare

  • Paolo , ci giriamo intorno ma siamo sempre li’ , un piatto di insalata non ha mai ucciso nessuno , ma tanti piatti di insalata tutti i giorni e tutta la vita cosa possono causare in un organismo ?

  • Paolo tu hai le nozioni e si evince da come scrivi ma restano conoscenze empiriche , bisogna imparare ad applicare queste regole veramente al corpo umano , e Noi grazie a Filosofia Alimentare impariamo a conoscere direttamente su noi stessi le reazioni biochimiche del nostro organismo ..

  • Claudia Zannini

    Paolo, io prima del 2006 pensavo come te… stavo male… e nonostante avessi provato di tutto, conpreso anche la Dieta a Zona… continuavo a stare male… Nel 2006 ho incomiciato a seguire il Dr. Lemme e mi sono affidata alle sue indicazioni alimentari: in 20 giorni ho superato completamente il mio problema principale che era l’astenia! Ora, mangio di tutto, e, se voglio mi posso anche mangiare 10 banane assieme e non sto assolutamente male! Ora, con le conoscenze acquisite in Accademia di Filosofia Alimentare posso scegliere liberamente come nutrirmi e stare in Salute…
    Circa la tua domanda: Le vitamine senza le verdure o la furtta da dove possono essere assunte? Per pillole? Ti consiglio di andare in cerca delle tabelle con la composizione chimica degli alimenti… ne scoprirai delle belle… (anch’io credevo che senza frutta e verdura non si potesse ricavare vitamine e sali minerali invece… mi sono ricreduta e … sto bene… eheheh!)

  • Beatrice

    Caro Paolo,ti rispondo subito dicendoti: nessuno ha mai sostenuto che frutta e verdura facciano MALE!
    Ovvio che fanno bene,sono prodotti della natura e non schifezze supertrattate con conservanti e coloranti.

    Il punto è che Lemme non si basa sulle kcal,di conseguenza sostiene che i cibi da privilegiare NOn siano frutta e verdura,classicamente ritenuti come “dimagranti” perchè con un apporto calorico molto basso.

    Il discorso è molto più complesso di come viene presentato con le calorie (ovvero,mangi-introduci kcal),nel processo metabolico entrano in gioco ormoni ed enzimi che hanno la loro notevole importanza,non è semplicemente un “bruciare” e produrre energia termica.

    Questo non lo dice solo il Dr.Lemme. Poi che lui sia un “personaggio”,questo non si discute.
    Io sono in cura da lui da poco e dopo sei anni di bulimia posso finalmente mangiare quello che mi piace senza vomitare,e -soprattutto- senza far fatica a digerire,cosa che invece prima rendeva la mia guarigione particolarmente difficoltosa.

    Come,me,altre centinaia di bulimiche che sono state in cura da lui potrebbero riportarti la mia stessa testimonianza,e allo stesso modo,centinaia -se non MIGLIAIA- di persone ex-sovrappeso che hanno ritrovato il proprio benessere fisico grazie alla sua rieducazione alimentare.

  • Roberto Bartolucci

    Paolo, credo che quanto affermato da te sia particolarmente interessante, perché è quello che anche io pensavo prima di incontrare il dott. Lemme.
    Altrettanto importante è quanto ti ha risposto Daniela: infatti di solito ci si ferma alle proprietà del cibo (da cosa è composto) ma non si collegano queste al nostro metabolismo, che ovviamente è diverso in ciascuno di noi.
    La “fantastica” scoperta che si fa in Filosofia Alimentare è che non ci sono alimenti vietati in assoluto, ci sono alimenti che ci fanno stare bene, altri meno bene, altri ancora male.
    Il percorso evolutivo, e non credere che sia un parolone detto a caso, sta nel renderSI consapevoli di tutto questo.
    Sono sempre stato convinto, anche prima di conoscere il dott. Lemme, dell’importanza della consapevolezza nelle nostro vivere quotidiano, ma non ero mai riuscito a trovarne la chiave di lettura nell’ambito alimentare, perché semplicemente quello che mi veniva spiegato non funzionava… Quando mi sono “scontrato” con Filosofia Alimentare, ho “sperimentato” di persona quanto scritto e spiegato nel libro “L’uomo che sussurrava ai ciccioni”, e finalmente ho trovato la strada per la consapevolezza anche in questo campo.
    Ovviamente parlo di strada e non di una raggiunta consapevolezza perché non credo ad una verità rivelata, ma ad un percorso continuo di scoperta di sé e del proprio organismo che è fatto in principio di biochimica, e che attraverso le reazioni biochimiche stesse è possibile controllare senza per altro perdere la parte emozionale, molto bella ed intensa fino a che non diventa pura emotività e quindi distruttiva per l’intero nostro essere.
    Spero di non essere stato troppo complicato ma mi pareva giusto dare anche il mio apporto di persona libera a questa interessante discussione.

  • Linda Colombo

    XPAOLO: Siamo d’accordo tutte e due che lo zucchero fa malissimo e su qui ci siamo!Il punto successivo sarà chidersi:perché fa male?Perchè stimola la produzione di insulina e la sintesi del colesterolo viene prorio attivata da essa, non solo l’insulina è l’ormone responsabile della nostra cicciaUna volta capito questo, bisognerà scoprire quali sono gli alimenti ricchi di glucosio (zucchero) ,giusto?Il Dr.Lemme ha appunto studiato la composizione degli alimenti e ha scoperto che che la frutta e determinate verdure come ad esempio pomodoro ed insalate sono ricche anch’esse di glucosio!
    Da questo potrai capire perché l’affermazzione che la frutta e la verdura facciano benissimo,non sia corretta!Ovviamente la mia spiegazione è stata perforza ridotta ai mini termini ma tutto è reso noto accuratamente nel libro del Dr.Lemme “L’Uomo che sussurrava ai ciccioni”.

  • e.t.

    All’inizio ero molto scettica, non capivo, non riuscivo a capire.
    Pensavo si trattasse di una “banale” dieta, di un’alimentazione da seguire come in una “qualsiasi” dieta, di un “semplice” menù giornaliero da cucinare e mangiare. Mi sono avvicinata a questa “dieta” perchè finalmente non DOVEVO pesare i cibi per riuscire a perdere quei chili che mi opprimevano!
    Capisco lo scetticismo generale e la critica nei confronti del Dott. Lemme, ma non la approvo e non la condivido.
    Bisogna provare prima di parlare e criticare. I grandi medici, dietologi, nutrizionisti si mettono un camice, si siedono dietro ad una scrivania e ti convincono che le calorie sono la causa di tutto, perchè ne sono convinti anche loro, ma non SANNO! I libri recitano così. Quindi ripetono così!
    PROVARE PER CREDERE!
    Ora metabolizzo: non è un dieta, ma un complicato percorso ed io sono solo all’inizio.
    In una dieta normale, ti danno una indicazione la segui e poi speri di non riprendere peso nel tempo, ma poche volte accade, perchè appena smetti, subito eccoli li, i chili, te li ritrovi tutti e con gli interessi.
    Filosofia Alimentare non è una dieta, ma FILOSOFIA ALIMENTARE E’ UN VERO INSEGNAMENTO PER LA VITA. La differenza è iniziare un percorso di conoscenza personale, accettare un nuovo metodo, imparare a conoscere il proprio corpo e conoscere gli effetti biochimici degli alimenti. E’ un percorso individuale! NON è uno standard!
    Nessuno vuole sostenere che frutta e verdure sono alimenti dannosi, ma su ognuno di noi hanno degli effetti diversi e quindi non bisogna parlare del Dott. Lemme solo per sentito dire, ma con cognizione di causa.
    Ed inoltre Filosofia Alimentare è una vera e propria dottrina.

  • Maurizia R.

    Paolo, forse non mi sono spiegata, quando accennavo al fatto di poter mangiare molto anzichè poco, mi riferivo ad un normale pasto da cui ci si alza sazi, non ad una abbuffata! Purtroppo per me ho da sempre avuto problemi con il mio peso, e le assicuro, senza che in casa mia girassero merendine, succhi di frutta o patatine, a partire dai sei anni ho incominciato ad ingrassare. Ho avuto a che fare con numerosi dietologi e la cosa che più mi pesava era la classica dieta da 1200kcal per cui la sera dovevo coricarmi presto per non sentire i morsi della fame! Tutto questo, spesso, abbinato a compresse confezionate in farmacie, contenenti fendimetrazina e tutto questo è come per magia ormai solo per me un ricordo da quando sono entrata in Accademia. Il Dr:Lemme nei suoi seminari, spiega le reazioni del nostro corpo di fronte agli alimenti, nel suo libro, che la invito a leggere, è tutto palesemente comprensibile anche per chi non ha mai avuto a che fare con materie quali la biochimica. In questa Accademia si studia e ognuno per se stesso fa ricerca sulle proprie reazioni metaboliche. Non esiste al mondo nessun medico o nutrizionista che ti insegni questo, nessuno è disposto a scavalcare i concetti appresi e consolidati e aprire la mente per scoprire se “c’è di più”, nessuno ti insegna a conoscere te stesso, nessuno ti dà solide basi, se non il classico consiglio del “mangiare poco” per non ingrassare più. Perchè tutte le diete falliscono? Perchè inevitabilmente si riprendono con interessi tutti i kg. perduti? Perchè i regimi sono troppo restrittivi e una volta “sgarrato” non si hanno le basi per rientrare nel peso, si innescano sensi di colpa a ripetizione finchè ci si arrende con autoscusanti del tipo “d’altronde io sono robusta per natura” oppure “eh ad una certa età è impossibile dimagrire”. Beh, io vado per i 53, ho appena perso un anno fa 22kg, in 4 mesi e, se “sgarro” e mi mangio un gelato, non ho più sensi di colpa. Questo lo giudico straordinario, lei Paolo non so se ha mai avuto problemi di peso, mi piacerebbe saperlo.

  • Ivana

    Nella mia mente, dopo aver letto l’intervista del Dr. Lemme molto chiara ed illuminante, dopo aver dato un’occhiata ai vari commenti, (questo Antonio, spunta sempre come le erbacce infestanti), nascono una serie di domande da rivolgere a tutti coloro che hanno come unico scopo nella vita “disprezzare” il lavoro e la vita degli altri: 1) Avete letto almeno il libro del Dott. Lemme? 2)Per quale motivo parlate di ciò che non conoscete? 3)Usate una logica prima di parlare? RISPONDETE A VOI STESSI, NON A NOI!
    APPARTENGO ALL’ACCADEMIA DI FILOSOFIA ALIMENTARE PERCHE’ IO IL CERVELLO DA DUE MESI HO COMINCIATO A FARLO CAMMINARE NEL VERSO GIUSTO! ED IL MIO CORPO E LA MIA SALUTE RINGRAZIANO IL DOTTOR LEMME E LE SUE GENIALI SCOPERTE!

  • Abramo

    Antonio 19/01 ore 23:22 = LEMME USA IL CIBO PER ROVINARTI LA SALUTE STOP.

    ognuno è libero di pensare quel che gli pare ma prima di criticare ci si informa, un’intervista è logicamente un “riassunto” di una ricerca che il dott Lemme fa da anni e non può chiarire tutto, chi è scettico prima di pontificare legge il libro dove le cose sono spiegate bene, va sul sito di F.A. e vede i risultati raggiunti da molte persone, io ho seguito 2 anni fa il percorso di F.A. e ho sistemato la pressione (140/95 con farmaco) adesso 125/80 senza, oltre a perdere 15 kg come effetto collaterale, gli altri dietologi forse ti fanno calare di peso ma non ho sentito nessuno in tv o sui giornali dire che ti toglie la pastiglia per la pressione dopo tre settimane…..vedi tu se così mi ha rovinato la salute

  • Claudia De Rossi

    Buonasera a tutti,
    finalmente una bella intervista, soprattutto veritiera che non si limiti ad etichettare Filosofia alimentare come una dieta a base di cibi strani a colazione. Quello però che mi fa rimanere sconcertata è… ma se non conoscete il metodo e soprattutto non avete basi scientifiche per controbattere perché vi ostinate a dire e a ribadire sempre gli stessi concetti… secondo voi un uomo porterebbe avanti un’idea se non l’avesse prima sperimentata e studiata a fondo??? Farebbe interviste e andrebbe in televisione solo per dire menzogne? Allora ci prendete tutti per poveri stolti. Invece di preoccuparvi a dire che la frutta e la verdura fanno bene, perché non vi accertate e non verificate quel che dite? Non si tratta solo di dimagrire ma anche di curarsi, interagendo sul nostro corpo SENZA RECARGLI DANNO con farmaci e quant’altro.

  • MARIA TERESA ROSSETTO

    NON POTEVA SCIVERE MEGLIO IL DOTT.LEMME,…CHIARISSIMO NEI CONTENUTI , E SOPRATTUTTO QUELLO CHE DICE E’ SU BASE SCIENTIFICA, MICA LE SOLITE RACCOMANDAZIONI DI DIETOLOGI. CENTINAIA DI PERSONE, ME COMPRESA NE SIAMO LA PROVA,…SIAMO LA PROVA VIVENTE CHE IL CONCETTO DI CALORIA NON ESISTE, CHE I GRASSI NON INGRASSANO, CHE IL SALE FA MALE, E CHE PER DIMAGRIRE NON SI DEVE PATIRE LA FAME !!!!…IL RISULTATO DI TUTTO CIO’, BENESSERE PSICOFISICO…VI PARE POCOOOO !!!
    MA FILOSOFIA ALIMENTARE NON E’ SOLO QUESTO , INSEGNA A STARE BENE PER TUTTA LA VITA, PERCHE’ F.A. E’ 1 SCUOLA, UN’ACCADEMIA DOVE IL DOTT. CI INSEGNA LA BIOCHIMICA E DI CONSEGUENZA A SAPER MANGIARE BENE PER STARE BENE,..MA NON SOLO PER 1 BREVI PERIODI, MA PER TUTTA LA VITA,…VI PARE COSA DA POCO ???? IL DOTT.LEMME CI DA’ TUTTE LE NOZIONI PER RIUSCIRE AD ARRANGIARCI NELLO STAR BENE X TUTTA LA VITA, NON SIAMO DIPENDENTI DA LUI. CI FA CAPIRE QUALI SONO I CIBI BIOCHIMICAMENTE GIUSTI PER OGNUNO DI NOI !!!….AGGIUNGO INOLTRE CHE MI INCATTIVISCO SEMPRE QUANDO LEGGO ARTICOLI O COMMENTI DI DOTT. KE PENSANO DI ESSERE SACCENTI, E INVECE NON SANNO NULLA DI BIOCHIMICA,…E KE SOSTENGONO CHE L’ALIMENTAZIONE DEL DOTT.LEMME E’ IPERPROTEICA!!!….MA DOVE???? NOI DI F.A. MANGIAMO DI TUTTO, PASTA, DOLCI, PANNA, CARNE, PESCE, FORMAGGI, FRUTTA E VERURA…CAPITO ?????

  • Diamy

    Vorrei chiedere una cosa… non posso andare a Desio ma posso comprare il libro. Ebbene: nel libro è spiegato come interpretare i segnali del proprio corpo per mangiare correttamente?

  • se dai un’occhiata al sito del Dr Lemme , ed esattamente ti posto il link della traccia del libro trovi addirittura l’indice degli argomenti , certamente il libro ti permettera’ di avere un ottimo quadro generale , gli ergomenti sono veramente molti , dai un’occhiata qui http://www.filosofialimentare.it/2010/01/31/luomo-che-sussurrava-ai-ciccioni-2/

  • Claudia De Rossi

    Diamy, se cerchi un libro di diete forse non è proprio il libro indicato. Non ti fa interpretare i segnali del corpo (che poi non ho capito bene cosa intendi) ma ti fa capire in chiave biochimica cosa fa bene al tuo organismo e quali cibi stimolano determinate funzioni. Ribadisco che non è un libro di dieta, ma è un libro che scardina le convinzioni della dietologia attuale, tutto spiegato e illustrato e soprattutto dimostrato.

  • E.T.

    FiLosofia alimentare è un vero e proprio percorso. Inizi inconsapevole e inizi a diventare consapevole!!! Questa è filosofia alimentare. E finalmente una intervista con la I maiuscola

  • Linda Colombo

    X PAOLO In riferimento a quando dicevi : ma perchè abbuffarsi?Se voglio mangiarmi qualcosa lo faccio senza rimorsi!Mangiare sano è facile basta volerlo!

    Ti posso dire che con Filosofia Alimentare si mangia a sazietà,ognuno secondo il prorio bisogno e questo direi che non sia pari ad abbuffarsi!E pensa io di abbuffate me ne intendo perchè io soffrivo di Bulimia mi ingozzavo continuamente senza sentir sazietà,i senisi di colpa erano continui,come erano costanti le scorciatoie x far fronte alle mie abbuffate come diuretici,diguini,sport e diete del mangio poco ma di tutto come quella mediterrana che è la + consigliata e che essendo tale tutti provano!
    Nulla ha funzionato e ti assicuro che mangiar sano non bastava volerlo perchè non ero in grado di controllarmi e ciò che viene quotidianamente consigliato mi faceva star solo male perchè i primi giorni seguivo ma pativo la fame e poi non ero + in grado di controllarmi e ripartivo da capo a strafogarmi con tutto cio’ che ne consegue!
    Ma ormai questo è solo passato perchè con Filosofia Alimentare sono guarita in 1mese e mezzo dalla mia sofferenza di anni e tutto curandomi con l’arma con quale mi facevo del male IL CIBO!
    La bulimia è uno squilibrio ormonale e il Dr.Lemme non ha fatto altro che riequilibrare questa situazione ormonale con il cibo!Sin dai primi giorni sentivo il miglioramneto,non ho patito x un secondo la fame,ero sempre + piena di energia e benessere fino ad arrivare alla completa guarigione!Ormai ho appreso un stile di vita alimentare,conosco il mio corpo,ho imparato a capire cosa mi fa bene o meno,mangio di tutto con l’assoluta serenità, i sensi di colpa non so + cosa siano e mi alzo da tavola senza un etto in + e senza appesantimenti o malesseri!Ringrazio il Dr.Lemme l’unico in grado di curare questa patologia sapendone la reale causa perchè se non lo conoscevo la mia sofferenza continuava a VITA!

  • Simona t

    QUI POTETE TROVARE QUALCHE INFORMAZIONE IN PIU’ SULLA DIETA CHE POI E’ COPèIATA PARI PARI (SITO COMPRESO)DALLA DIETA MONTIGNAC…..

    http://diariodi1adietasemiseria.splinder.com/post/18676433/la-dieta-lemme/comments/400#comments

    NON FATEVI INFINOCCHIARE COME ME ….HA PRESO UNA DIETA GIA SCO PE RTA DA MONTIGNAC E IN PIU’ ESERCITA UNA PRESSIONE PSICOLOGICA NN INDIFFERENTE,IL CHE TI DISTRAE MOLTO DAL CIBO MA TI FA ENTRARE IN UN ALTRA DIPENDENZA….LA SUA!!!PRODOTTI ALIMENTARI COMPRESI,AL COSTO ALTISSIMO….PENSA CHE I SUOI CLIENTI NON POSSONO NEANCHE PIU’ PASSARSI LE RICETTE!!!!ALTRIMENTI COME FA A FARE I SOLDINI CHE TANTO GLI PIACCIONO(COME A TUTTI )????PRIMA DI FAR PUBBLICITA’ A QUESTO METODO INFORMATEVI MOOOOOOOLTO BENE E PROVATE A CHIEDERGLI SE VI FA ENTRARE NEL SITO….. E’ LI CHE SUCCEDE LA PARTE MIGLIORE!!!!CREDETEMI CI SONO PASSATA ….SI PASSA DA DONNE PARTICOLARMENTE ACIDE E INVASATE AD ANSIA DI ESSERE SEMBRE NEL TORTO….MI RIVOLGO ANCORA UNA VOLTA A CHI HA FATTO QUESTO ARTICOLO E SPERO IN UNA RISPOSTA,E’ RIUSCITO/A AD ENTRARE NEL SITO?????NON CREDO PROPRIO! FATE ATTENZIONE LA DIETA SI TROVA SU INTERNET E ANCHE IL LIBRO SE VI VA SENZA REGALARE SOLDI IN GIRO!!!NON E’ ASSOLUTAMENTE PERSONALIZZATA ANCHE SE TUTTI CREDONO DI SI E VI POSSO FARE MILLE ESEMPI PER DIMOSTRARE CIO’……CIAO A TUTTI

  • Simona T , potrei crederti e darti la massima fiducia e magari stringerti la mano facendoti complimenti se quello che sostieni fosse vero ma perche’ non mi dai la prova che sei una persona reale che dice cose vere senza paura e ti firmi magari con nome e cognome ? gradirei misurare la tua affidabilita’ , ti limiti a postare un link che e’ solo la traccia di un surrogato ,CHIEDO SCUSA MA IO NON GIOCO CON LA MIA SALUTE COSTI QUEL CHE COSTI … e poi visto che a primavera arrivera’ IL PROGETTO SALUTE A COSTO ZERO ” TUTTO GRATIS ” so’ con sicurezza che non mi costera’ NULLA
    IN SOLDONI = imparare a curarSi e a guarirSi con il cibo e’ importante per TUTTI il Dr Lemme lo sta’ pensando a tutto ( manco il SSN ci tutela cosi’ !! )

  • Linda Colombo

    Voglio informare che Simona t. che scrive sotto falso nome si chiama Eva Cruciani ed è un espulsa dell’accademia di Filosofia Alimentare!Ribadisco sempre che l’Accademia è una scuola seria e con delle sane regole fatte x farci apprendere un educazione alimentare a vita!Ma non tutti sono all’altezza di imparare!Come non hai capito il meto di Montignac non hai nemmeno capito Filosofia Alimentare e siccome hai un pò le idee confuse sarà colpa dell’alcol?Ti consiglio di leggere attentamente il capitolo 8 pagina 161 ” Il vino veritas” nel libro “L’uomo che sussurrava ai ciccioni”,i segreti di Filosofia Alimentare” e mi raccomando alza meno il gomito!

  • Antonio le prove a chi le hai portate ? Stai tranquillo che se ci fosse stato solo 1 caso ( ma anche solo mezzo ) di una persona che e’ stata male ( con le prove VERE ) il Dr lemme avrebbe gia’ finito , sarebbe gia’ stato bloccato dal sistema , invece il metodo di evolve , le ricerche del Dr lemme proseguono , Filosofia Alimentare e’ la nuova strada della Nutrizione per il benessere , e in molti lo studiano , lo osservano , chi lo segue ne porta i benefici addosso come prova e poi chissa’ come mai TUTTI ……. LO COPIANO !!!

  • tu sei stato male perche’ stai male gia’ di tuo , quello che scrivi e’ la dimostrazione !! le prove vere di malessere o di rovina fisica sono altre … ma purtoppo per te non ce ne sono nessuno ne ha : )) ( adesso sei contento che ti ho risposto dopo anni anni e anni che non lo facevo piu ? )

  • Claudia De Rossi

    Antonio prima cosa tu soffri di mania di persecuzione, uno perché abbiamo messo tutti nome e cognome e come prova puoi tranquillamente digitare i nostri nomi su facebook e controllare, secondo come noi parliamo tranquillamente dovresti per cortesia fare altrettanto, non è infangando qualcuno che si ottiene la ragione, questa cosa lo fa solo chi sa di dire cose errate, sei solamente una persona ignorante che sa solo alzare i toni. Io ha differenza di questi signori vi dico, solo la vostra mano e i vostri occhi potrà decidere se quello che stiamo dicendo è vero o NO. Io ho provato e posso dirvi che non ho avuto nessun danno ma solo benefici da questo percorso, posso darvi la mia testimonianza, ma il passo lo dovete fare voi, rendervi conto da soli, perché solo così sarete in grado di dire la vostra. Perciò a chi legge dico, non credetemi perché non sapete, ma constatate da SOLI, come ho fatto io. Tutto il resto sarà in discesa, come i chili che perderete, mentre altro sarà in salita, autostima, salute e un nuovo modo di pensare, che non metterei per ultimo. Vi chiedo: Volete vivere nel rimorso, o vivere la vostra vita al 100% io penso che sia più la seconda. Un caro saluto Claudia.

  • Silvana

    Gentili lettori, a nome di tutta la redazione di dietaland, vi invito caldamente a moderare i termini di questo vostro scambio di punti di vista. Mi sembrava inoltre di aver già chiesto di NON POSTARE PER NESSUN MOTIVO stralci di mail o commenti su facebook provenienti da persone che non partecipano a questa conversazione nè di chiamarle in causa senza che ne siano informate. Da questo momento in poi commenti di questo tipo e commenti che recano insulti contro chiunque saranno cancellati. Vi preghiamo di comprendere la nostra posizione. Il garbo, ci piace dire, fa parte della nostra linea editoriale.

  • Beatrice Rambaldi

    Sicuramente sei stato espulso dalle elementari, dato che ti mancano le regole basilari di grammatica.
    Dubito quindi che tu possa avere nozioni di chimica e biochimica alimentare sufficienti per spiegarmi scientificamente il tuo punto di vista…

  • elena

    filosofia alimentare con mia mamma non ha funzionato

    – lei il primo mese ha perso 5 chili, quando è andata da lui si è sentita dire che non aveva perso di più perchè prendeva i farmaci e che avrebbe dovuto smetterli subito.
    – mia madre pesava 72 kg per 1,69. Voleva arrivare a 66, Lemme le ha detto che sarebbe dovuta arrivare a 58 perchè 66 erano troppi
    – ha continuato ad andare per quasi un anno, esattamente 10 mesi. Il motivo è che alcuni mesi riprendeva un poco e altri scendeva e questo la motivava ad andare avanti. Ha fatto yo-yo per tutto il tempo. Sentendosi dire, e questa è la cosa più grave a mio avviso, che prendeva farmaci inutili e che la facevano ingrassare. E questo è grave perchè se sei un medico certe cose non le dici.
    per esperienza personale ha rovinato la salute di mia mamma. Poi, se qualcuno vuole fare questa dieta liberissimo di farlo.

  • Silvana

    Vedo che sono costretta a ripetermi:

    Gentili lettori, a nome di tutta la redazione di dietaland, vi invito caldamente a moderare i termini di questo vostro scambio di punti di vista. Mi sembrava inoltre di aver già chiesto di NON POSTARE PER NESSUN MOTIVO stralci di mail o commenti su facebook provenienti da persone che non partecipano a questa conversazione nè di chiamarle in causa senza che ne siano informate. Da questo momento in poi commenti di questo tipo e commenti che recano insulti contro chiunque saranno cancellati. Vi preghiamo di comprendere la nostra posizione. Il garbo, ci piace dire, fa parte della nostra linea editoriale.

    Mi appresto quindi a cancellare i commenti in questione.
    Chi desidera raccontare la propria esperienza, negativa o positiva che sia, è liberissimo di farlo anche nei dettagli, basta che si attenga a semplicissime regole di buona educazione.

  • Violetta Fosset

    Violetta Fosset:Guarita dalle allergie con metodo FA di Dr.Lemme

    Nel metodo di Dr.Lemme esistono poche regole,seguendo le quali portano in successo di 100% di dimagrimento, miglioramento la QUALITà DI PROPRIA VITA avendo miglioramento generale di salute e liberandoci di diverse patologie.Tutto ciò nutrendosi solo del cibo SENZA NESSUNA MEDICINA!

    Io sono da un anno nella Filosofia Alimentare,sono dimagrita,non ho più nessun tipo di allergie,godo il mio nuovo look in ottima salute! GRAZIE DR.LEMME!!

  • Claudia De Rossi

    ahahahahha dove va l’H non ce l’hai messa dove non va si!!! CERTO SONO 5 HANNI – O CAPITO hahahahahahhahahahahah mamma mia santa ignoranza!

  • Claudia De Rossi

    Guarda il tuo italiano descrive pienamente il tuo essere, impreciso, fuorviante e maledettamente confuso. La preposizione si scrive senza h (quindi “vado A casa”).
    Il verbo avere coniugato vuole la H (“Emanuela HA fame”).
    Queste sono le basi della lingua italiana. E’ spaventoso che ci siano persone che non le conoscono… è spaventoso che un ingnorante come te abbia il coraggio di scrivere!!!!
    Comunque caro mio io non ho paura proprio di niente! Con questo ti dico basta, ho già dato anche troppa importanza alla tua polemica!

  • Claudia De Rossi

    come non c’è? ma allora tu stai fuori di testa proprio!!!! Mamma mia!

  • Caro Sig Topo Gigio , come mai non riformula le sue accuse postando anche il suo NOME E COGNOME ? Forse ha paura essere denunciato per diffamazione ?
    Le cose non stanno come lei descrive e quindi faccia attenzione ad accusare con leggerezza , perche’ veramente mi sono stufata di leggere commenti come i suoi di persone non documentate , ignoranti che alzano polemiche inutili ed infondate .
    Volete accusare ? ABBIATE ALMENO IL CORAGGIO DI METTERCI LA FACCIA E LA FIRMA
    e x tutti ed una volta x tutte sappiate che le cose stanno nella realta’ stanno cosi :
    Nel 2003 il Dr Alberico Lemme viene querelato per abuso di professione medica da un medico – dietologo, ma vince brillantemente la causa. Con il DECRETO DI ARCHIVIAZIONE DEL TRIBUNALE DI MONZA (Ufficio del Giudice per le Indagini preliminari ) n°4134/04 R.G. del G.I.P. di Monza, lo “Stato Italiano” riconosce testualmente che “Non si ravvisano gli estremi di esercizio di un’attività medica nella condotta del dott. Lemme”.
    Vi sottolineo che addirittura i NAS di Milano hanno indagato per diversi mesi sul Dr Lemme , per arrivare a sancire con la suddetta sentenza hanno cioe’ decretato che dr. Lemme puo’ fornire consulenze alimentari LIBERAMENTE E LEGITTIMAMENTE…. e non solo , grazie a questo l’evoluzione ha fatto si che il Dr Lemme abbia potuto creare l’ ACCADEMIA DI FILOSOFIA ALIMENTARE dove non addirittura insegna alle persone a CurarSI e a GuarirSI con il cibo , sapete cosa significa ? GRAZIE A LUI POSSIAMO IMPARARE !!!
    Trovate la documentazione relativa alla sentenza nel libro “ L’uomo che sussurrava ai ciccioni “ al capitolo 30 ( pag 375 )
    Grazie all’implicito benestare dello Stato Italiano tutto l’operato del Dr Lemme e’ UNA VERA E PROPRIA GARANZIA

  • topo gigio

    nanerottolo dove sei???
    ahahaha non ai piu parole.
    la cosa che mi fa piu paicere che mi ai confermato quello che c’è scritto sul quel’ultimo post che ho incollato.
    che lemme non e un mdico,non e un dietolo,ma un consulente alimentare .
    e dunquel non lo puo fare quello c he sta facendo.

    poi se ha vinto la causa brillantemente e perche noi in Italia abbiamno delle leggi di M….
    anche wanna marchi ha esercitato per 20 anni,e sappiamo la fine che ha fatto.
    ed e la stessa fine che farà il lemmuccio.
    tempo al tempo…….

  • E.T.

    Io credo solo una cosa. Che Antonio sia fuorviante e che è un buffone! X il resto non dico che abbia ragione o torto, ma anche se x un motivo recondito avesse ragione sarebbe passato dalla parte del Torto. E poi stiamo parlando di lemme oppure dell’italiano di Antonio? Credo semplicemente che questo accanimento e questi insulti gratuiti reciproci siano di cattivo gusto! Se volete parlare di filosofia alimentare fatelo descrivendo tutti i benefici che si traggono frequentando questa accademia e dell’italiano di Antonio? Beh! Fregatevene! Credo che il suo sia veramente un subdolo metodo x diffamare chi tenta di far del bene a delle persone che ne sentono la necessita’. Io x prima frequento l’accademia e ne vado fiera. Non metto nome e cognome x impossibilita’ lavorativa ma non mi piace che mi si dica che sono la moscatelli o la Colombo o non so bene chi altri.

  • PADRE

    MA VI RENDETE CONTO DI COSA STATE PARLANDO?
    SONO UN PADRE, IERI AVEVO INSERITO UN COMMENTO SUL SITO DI LEMME CHE -OVVIMANETE- NON E’ STATO PUBBLICATO.
    MIA FIGLIA E’ STATA DA LEMME; HA PEGGIORATO I DISTURBI ALIMENTARI DI CUI E’ SCHIAVA DA ANNI.
    VOI DITE DI ESSERE GUARITE DAI DCA…EBBENE, NON SAPETE NEMMENO COSA SIGNIFICHI AMMALARSI DI DISTURBI ALIMENTARI.
    NON SI E’ AMMALATA SOLO MIA FIGLIA, TUTTO IL NUCLEO FAMIGLIARE E’ SUCCUBE DELLA POTENZA DELLA MALATTIA.
    I DISTURBI ALIMENTARI NON RIGUARDANO IL CIBO NE TANTOMENO DISFUNZIONI ORMONALI.
    MA VI RENDETE CONTO COSA ANDATE DICENDO?
    TUTTA LA SOFFERENZA E’ BANALIZZATA E RIDOTTA AD UN REGIME ALIMENTARE CON CUI VI CURATE E BLA BLA BLA.
    MIA FIGLIA E’ OGNI GIORNO PIU’ SPENTA, PIU’ TRISTE, PIU’ INFELICE.
    GRAZIE LEMME PERCHE’ LE HAI TOLTO LA SPERANZA DI GUARIRE.
    IO NON SMETTERO’ MAI DI LOTTARE AFFINCHE’ LEI RITORNI A VIVERE.
    IO NON HO GLI STRUMENTI PER AIUTARLA E NEMMENO LEI, CARO LEMME. FACCIA MARCIA INDIETRO.
    FA SOLO DEL MALE ALLE PERSONE CHE SOFFRONO DAVVERO. DAVVERO.
    UN RAPPORTO CONFLITTUALE CON IL CIBO E’ UNA COSA, AMMALARSI DI DCA E’ UN’ALTRA.
    IO STESSO HO DOVUTO LEGGERE, DOCUMENTARMI, CHIEDERE PER CAPIRE DI COSA MIA FIGLIA E’ AMMALATA.
    LA SUA E’ UNA FAME O NON FAME DI AMORE.
    ALTRO CHE ALIMENTAZIONE.
    PERCHE’ NON INVITATE NUOVAMENTE LEMME ALLA TRASMISSIONE FACENDOLO INCONTRARE CON UN VERO OPERATORE SOCIALE CHE SI OCCUPA DI DCA?
    LEMME HA DATO UN MESSAGGIO MOLTO GRAVE PARLANDO SENZA COGNIZIONE DI CAUSA RISPETTO UNA MALATTIA CHE PORTA ALLA MORTE. ALLA MORTE, SIGNORI.
    NON SAPETE NEMMENO DI COSA PARLATE. IO SONO UN PADRE DISPERATO E VOI DOVRESTE VERGNOGNARVI.

  • Andrea

    Il personaggio merita di essere incontrato perche’ e’ veramente
    interessante, anche solo per farci due ghignate sopra.

    Il due fulcri della prima visita sono il questionario che non riguarda
    la salute e l’alimentazione ma alcune farneticazioni

    pseudofilosofico-culturali e la foto fatta con una macchina digitale e
    proiettata su una parete su cui lui ricama commenti scientifici del
    tipo: ma non si fa schifo ? Ma quando si guarda allo specchio non ha
    conati di vomito ?

    Fatto questo ti illustra il suo prograsmma alimentare dicendoti che
    tutti non hanno capito un cazzo e che solo lui ha la verita’ e che devi
    eliminare sale, zucchero, e mangiare solo quello che ti dice lui senza
    vincolo di quantita’. Inoltre a meta’ mattina e a meta’ pomertiggio devi
    tassativamente mangiere un limone intero.

    Puoi essere diabetico, iperteso, cardiopatico, gottoso o celiaco, ma a
    lui non frega niente. Niente attivita fisica perche non serve a nulla, niente domande sullo stato di
    salute ne’ su eventuali allergie o intolleranze.
    Da quel momento inizia lo spettacolo della dieta.
    Perdi moltissimo in breve tempo e non sei neanche tanto vitale.
    Tutti quelli che conosco, me compreso, hanno riguadagnato tutto
    abbondantemente con gli interessi

    ciao

    Andrea

  • Andrea

    Io ci sono stato, insieme ad almeno altre quattro persone che conosco.
    Nessuno ripeto, nessuno di noi e’ riuscito a dimagrire in maniera vera e
    duratura subendo tutti degli effetti yo-yo megagalattici anche solo tornando
    a mangiare in maniera normale.
    Nella pratica la dieta che ti prescrive chiamando tutti giorni e’
    strutturata in maniera cosi’ scombiccherata e di difficile gestione che fai
    molta fatica a superare le 1000 kcal giornaliere. Con una dieta cosi’
    ipocalorica ed eliminando sale ed ogni altra sostanza che si lega ai
    liquidi, e’ un gioco da ragazzi mostrare risultati eclatanti.
    Quanto all’approccio non e’ per nulla ignorato e non fa altro che
    raccogliere quanto si sa gia’ enfatizzando pero’ alcuni aspetti che secondo
    la nutrizione ufficiale sono secondari, ma tutto condito con la sua magia
    visto che lui non ti spiega nulla preferendo calarti dall’alto la
    composizione dei pasti.
    Io no so che cosa abbiano detto in studio, anche se probabilmente si
    trattavano di adepti del farmacista guru di Desio, ma io so che cosa
    mangiavo e ti assicuro che fare colazione solo con spaghetti sconditi e
    cotti senza sale, pranzare con solo funghi spadellati senza sale e cenare
    solo con coniglio cotto in padella senza sale, non e’ un modo di alimentarsi
    particolarmente soddisfacente, per non parlare poi di quando devi fare
    colazione mangiando solo cipolle o cenare mangiando solo asparagi, magari a
    fine novembre quando gli asparagi fioccano sui banchi di frutta e verdura.
    Alla fine i momenti piu’ soddisfacenti della giornata erano a meta’ mattina
    e a meta’ pomeriggio quando mi dovevo mangiare un limone intero.
    Perc oncludere, tanto per capire il personaggio, la prima visita e’
    preceduta da un questionario in cui non ti vengono chieste abitudini di vita
    e alimentari, come sarebbe normale aspettarsi, ma piuttosto se ti senti
    pronto ad incontrare uno dei pochi geni viventi.

    Andrea

  • paolo

    Anche io ci ho provato…. a parte il costo, ti toglie completamente il gusto di mangiare e se smetti riprendi il doppio dei chili persi. Da evitare assolutamente

  • Luca

    E’ impossibile da fare…. mangiare diventa uno schifo!!!! Senza sale e senza zucchero, maiale al mattino (senza sale) spaghetti senza sale…. un vero vomito e se poi smetti riprendi tutti i chili con gli interessi!!!!!!!

  • giuseppe

    Ragazzi avete visto il lemme a striscia la notizia ?
    avete sentito Max Laudadio, diceva che il lemme non puo fare quello che sta facendo,perchè non e un medico.

    mi sa…mi sa che sto lemme tra poco lo vediamo in gatta buia.

  • giuseppe

    Striscia a fatto vedere anche il video dove il lemme insultava l’atrice che striscia aveva mandato….
    ahahaha….non ci posso credere……ma come si fa, a far circolare certi personaggi!!!!!!!!!
    pensate dice che i medici nutrizionisti sono tutti ignoranti,pero lui legge i libri che publicano i medici.

  • federica parise

    bah…sono senza parole…..vi scaldate così tanto per insultare una persona che non reca danno a nessuno ma anzi migliora la vita di moltissimi sto parlando del dott.LEMME…e non vi INCAZZATE per quello che il GOVERNO sta facendo????? il mondo gira al contrario……siamo tutti delle capre e meritiamo che EQUITALIA ci faccia pagare interessi del 13%……w la filosofia alimentare…e ce ne fossero di più gente con gli attributi come ha dimostrato di avere il dott. LEMME ….CHE COMBATTE OGNI giorno gente ignorante come noi…..